Sanità, Gratarola: “Adottate azioni per incrementare organici in vista del periodo estivo”

La replica dell'assessore regionale alla Sanità alla Uil sulla possibile emergenza ferie

In vista del periodo estivo, le aziende e gli ospedali potranno garantire le ferie al personale, anche grazie alle misure che Ragione Liguria ha adottato, individuando la tariffa per prestazioni aggiuntive di infermieri e tecnici di radiologia e mettendo a disposizione della Asl3 la graduatoria del concorso regionale dedicato al lavante. La rassicurazione arriva dall’assessorato regionale alla Sanità in seguito alla nota diffusa dalla Uil.

“Premesso che nessuno mette in discussione il diritto alle ferie dei lavoratori e che la pianificazione delle stesse spetta alle direzioni di aziende e ospedali – spiega l’assessore alla sanità di Regione Liguria Angelo Gratarola – è bene precisare alcuni aspetti rispetto alle affermazioni fatte dalla Uil nel comunicato diffuso in data odierna. Alcune misure per rispondere all’esigenza di incrementare il personale sono infatti state già concordate proprio con le organizzazioni sindacali. Innanzitutto, in attesa del concorso dedicato per l’area metropolitana genovese che sarà indetto in autunno, è stato avviato un percorso che possa consentire l’assunzione di infermieri utilizzando la graduatoria del concorso regionale ancora disponibile per il territorio delle Asl 4 e 5. Garantendo i fabbisogni del territorio del levante, aziende e ospedali nell’area della Asl 3 potranno quindi attingere a quella graduatoria. Le stesse aziende hanno anche l’opportunità (e in alcuni casi sono state avviate le relative procedure) di indire bandi per l’assunzione di personale a tempo determinato, in attesa del concorso per assunzioni stabili che sarà definito nei prossimi mesi”.

“È stata inoltre concordata, al fine di garantire prestazioni aggiuntive di infermieri e tecnici di radiologia – conclude l’assessore alla Sanità – la tariffa oraria di 50 euro all’ora, in linea con quanto previsto dalla normativa nazionale che, per ora, non consente di estendere questo provvedimento ad altre figure professionali”.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here