Sette incontri per capire la nuova realtà che emerge dalla rivoluzione digitale, sette tappe in cui andranno in scena ibridazioni della conoscenza con il confronto tra testimonianze diverse, una fase di co-creazione, un laboratorio di progettualità inclusivo e iperconnesso: il Centro di competenza genovese Start 4.0 e l’associazione Diotima Society hanno sviluppato un format che è un percorso tracciato attraverso l’incontro e la connessione di diversi punti di vista sulla realtà, di storie ed esperienze che mostrano come prassi e concetti consolidati con la transizione digitale in corso siano già ora, non in un futuro indeterminato, in fase di superamento o di profonda revisione.

A conclusione del corso si terrà una sessione finale di presentazione pubblica degli sviluppi e delle loro interconnessioni, così da fornire elementi di scenario planning, con criticità e opportunità su cui lavorare sia a livello di sistema, sia delle singole organizzazioni.

Gli incontri, a partire dal 20 gennaio, si terranno nella sede di Fondazione Carige, a Palazzo Doria, in via Davide Chiossone 10, a Genova e sono stati pensati, spiega Paola Girdinio, presidente di Start 4.0, «per fare capire in pieno che cosa comporta la transizione digitale, che va ben oltre la prassi aziendale e l’innovazione tecnologica ma impone una fase di profonda trasformazione dell’economia e della società e richiede un cambio di mentalità. Il corso si rivolge in primo luogo al management delle grandi aziende, ai proprietari di pmi, ad addetti della pubblica amministrazione e a giovani talenti su cui intendano investire aziende ed enti».

Per ulteriori informazioni: cliccare qui

 

1 COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.