Rigassificatore: il commissario Toti incontra i sindaci dell’area marina protetta di Bergeggi

Il Ministero svolgerà la valutazione di impatto ambientale che passerà poi in Conferenza dei Servizi

Rigassificatore: il commissario Toti incontra i sindaci dell’area marina protetta di Bergeggi

Il Commissario di governo per il rigassificatore e presidente Giovanni Toti ha incontrato ieri pomeriggio in Regione i sindaci dei comuni di Bergeggi, Noli, Spotorno e Vezzi Portio per chiarire alcuni aspetti circa il progetto di ricollocamento della nave rigassificatrice Golar Tundra al largo della costa di Vado Ligure e il relativo collegamento con la rete nazionale del gas naturale.

Al centro della riunione, a cui ha partecipato anche l’assessore all’Ambiente Giacomo Giampedrone e il presidente della Provincia di Savona Pierangelo Olivieri, le caratteristiche di un’infrastruttura strategica e il suo impatto ambientale sostenibile, anche sull’area marina protetta dell’isola di Bergeggi.

«Che la Liguria sia stata scelta come punto strategico per ospitare un rigassificatore oltre a quello di Panigaglia appare abbastanza scontato visto che la nostra regione vanta il 50 per cento del traffico merci del Paese e siamo la regione che da sola vale la metà della portualità italiana – ha spiegato il commissario Toti −. Ovviamente si andrà a determinare tutto quello che potrà incidere sulla sicurezza, la navigazione e l’impatto a terra, con la valutazione di impatto ambientale che sarà svolta dallo stesso Ministero e dagli enti competenti e passerà poi in Conferenza dei Servizi».

«In sede tecnica − ha aggiunto − stiamo incontrando i comuni interessati, compresi quelli dell’area marina protetta dell’isola di Bergeggi, continuando un confronto costante della struttura commissariale con gli enti locali interessati dalla realizzazione della nuova infrastruttura. Sarà la Provincia di Savona, con il presidente Pierangelo Olivieri, a fungere da terminale sul territorio, allargando gli incontri propedeutici ai soggetti da coinvolgere e raccogliendo le richieste e le esigenze degli enti locali, tra cui anche i comuni del parco dell’area marina di Bergeggi».

Il prossimo incontro, questa volta di carattere tecnico, è previsto domani, giovedì 31 agosto, con il Comune di Quiliano nella stessa sede della Regione Liguria.

Gli altri già calendarizzati sono con i Comuni di Altare, Cairo Montenotte e Carcare. Su richiesta dello stesso, è stato coinvolto anche il Comune di Savona, sebbene non strettamente coinvolto da un punto di vista impiantistico, ma di prossimità e parte dell’Autorità Portuale di riferimento.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here