Negli spazi Talent Garden nasce un nuovo Punto Impresa Futura dei Giovani Confcommercio

Un punto d'ascolto e informazione per i giovani futuri imprenditori e di valorizzazione di idee e trasformazione delle stesse in progetti concreti

Negli spazi Talent Garden nasce un nuovo Punto Impresa Futura dei Giovani Confcommercio

Il Punto Impresa Futura del Gruppo giovani Confcommercio Genova raddoppia: allo sportello presente nella sede di Confcommercio Genova, in via Cesarea 8, se ne affianca da oggi un secondo all’interno del Talent Garden Genova, ai giardini Baltimora.

L’obiettivo è quello di aumentare il supporto alle imprese cittadine con un nuovo punto di contatto diretto in pieno centro città: un punto d’ascolto, informazione e orientamento oltre che di scambio, valorizzazione di idee e trasformazione delle stesse in progetti concreti. In parallelo proseguirà il cammino iniziato dal primo sportello imprenditoriale, lanciato a fine 2021.

«Puntiamo a diventare sempre più punto di riferimento per le nuove generazioni − ha sottolineato Daniele Pallavicini, presidente Gruppo Giovani Confcommercio Genova − tra i nostri obiettivi c’è senz’altro il coinvolgimento di giovani futuri imprenditori o neo imprenditori, ma vogliamo anche fornire a tutte le imprese cittadine un nuovo punto di ascolto e supporto rapido ed efficacie, non solo orientato all’avvio d’impresa, ma anche in grado di attivare ogni tipo di servizio di assistenza che un’organizzazione di grande livello come la Confcommercio può svolgere».

Il nuovo Punto Impresa Futura sarà un presidio fisso, allestito in un corner dedicato, all’interno degli spazi del Talent Garden Genova: potrà essere attivato su appuntamento telefonando al numero 010.5520260 o scrivendo una mail all’indirizzo pif@ascom.ge.it, contatti a cui sarà possibile inoltre richiedere in qualsiasi momento maggiori informazioni sul servizio. Lo sportello sarà presidiato dai componenti del Gruppo Giovani e dell’associazione Confcommercio Startup Genova.

Un ulteriore sforzo, da parte di tutta la Confcommercio, per orientare le imprese del territorio e informarle su opportunità e agevolazioni di cui possono usufruire. Tra le più recenti quelle di Cassa Commercio Liguria: strumento da 10,9 milioni di euro, attivato dalla Regione per favorire l’accesso al credito delle imprese, che ha recentemente ampliato la platea dei beneficiari per i contributi a fondo perduto anche alle attività femminili e giovani (under 35).

«La promozione della cultura d’impresa, anche attraverso il confronto con le nuove generazioni, è un’azione che il Gruppo Giovani di Confcommercio Genova porta avanti da tempo e che, come come amministrazione regionale, apprezziamo molto per rappresentare un concreto punto di riferimento nell’accompagnamento delle idee imprenditoriali a diventare imprese di successo. – ha sottolineato l’assessore regionale allo Sviluppo economico Andrea Benveduti – L’inaugurazione del secondo ‘Punto Impresa Futura’ è un nuovo passo in questa direzione, che ben si inserisce all’interno della strategia regionale che prevede già oggi importanti quote a fondo perduto riservate alla creazione d’impresa, a quella femminile e a quella giovanile. Opportunità che implementeremo entro la fine dell’anno con due bandi a supporto della finanza delle start up: uno per la crescita di quelle ad alto potenziale e uno a sostegno di quelle più legate all’autoimpiego».

«Sono molto soddisfatto dell’iniziativa del Gruppo Giovani di Confcommercio. – ha detto Alessandro Cavo, presidente Confcommercio Genova – La nostra associazione si impegna costantemente affinché i servizi alle imprese possano essere sempre di più e di qualità e il fatto di avere anche presso il Talent Garden una replica del servizio PIF già presente in Confcommercio va proprio in questa direzione. Sono lieto anche di sottolineare che grazie alle azioni portate avanti dalla Confcommercio oggi anche le imprese giovanili under 35  possono usufruire del ‘fondo perduto’ previsto dalla cassa per il commercio».

Lo sportello in Talent Garden, gemello di quello attivo in sede Confcommercio, sarà inoltre a disposizione per dare ai futuri imprenditori tutti gli strumenti necessari per investire sul territorio, individuando le formule più giuste di concerto con il CLP di Camera di Commercio, che validerà la sostenibilità economica dell’impresa stessa. «Una garanzia per chi decide di approcciarsi al mondo imprenditoriale – ha aggiunto Cavo – del quale le nostre città hanno sempre più necessità, anche in un’ottica futura di una vera rigenerazione urbana».

Su questo fronte specifico, il lavoro del Punto Impresa Futura si svilupperà su più livelli.

A un primo confronto e ascolto del futuro o neo imprenditore allo sportello seguirà un secondo step di approfondimento dell’idea imprenditoriale o progetto, grazie alla collaborazione con il Clp, l’Agenzia di formazione della Camera di Commercio di Genova e punto di riferimento sul tema della formazione per la creazione d’impresa, formazione continua e attività connesse al sostegno delle imprese.

Quando il futuro o neo imprenditore sarà inquadrato e avrà ricevuto tutte le informazioni necessarie, potrà proseguire il proprio progetto nuovamente supportato dalla struttura della Confcommercio, che sarà in grado, grazie anche al lavoro del proprio ente di Formazione Iscot Liguria, di accompagnarlo nei successivi step di ‘inizio attività’.

«Clp, in qualità di agenzia formativa e consulenziale del sistema delle Camere di Commercio liguri, pone da sempre al centro della sua mission il supporto e l’assistenza ad aspiranti imprenditori. – ha sottolineato Matteo Gatto, consulente in creazione d’impresa di Clp – Di conseguenza è stato naturale accettare l’invito di Confcommercio a collaborare insieme, al fine di creare un ecosistema virtuoso che possa essere messo a disposizione di tutti i cittadini».

«Ringrazio molto Confcommercio per questa iniziativa – ha dichiarato l’assessore al Commercio del Comune di Genova, Paola Bordilli – che ha l’obiettivo di mettere a disposizione un punto di ascolto delle esigenze e delle proposte del settore e di attivare iniziative di supporto alle attività commerciali. Iniziative come l’apertura di questo nuovo sportello negli spazi del Talent Garden sono per noi importanti, perché il Comune supporterà sempre chi sostiene l’imprenditoria del futuro e la promozione della cultura d’impresa».

«Come Talent Garden siamo orgogliosi di ospitare un progetto di supporto all’imprenditorialità così significativo per il tessuto economico del territorio. – ha detto Alessandro Cricchio, ceo Talent Garden Genova – Questo progetto consolida la già stretta e virtuosa sinergia tra Talent Garden e Confcommercio, insieme nell’offrire opportunità concrete alla classe imprenditoriale di domani».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here