Ital Brokers: cambia l’azionariato, entrano quattro nuovi soci e Duferco aumenta la partecipazione

Ital Brokers è una delle ultime realtà leader e indipendenti del brokeraggio assicurativo italiano

La Ital Brokers spa, primario broker di assicurazione italiano, con ranking fra i primi 10 operatori del settore, specializzato nella gestione dei grandi rischi marine, industriali e large corporate, ha completato a fine 2022 una importante operazione di ricapitalizzazione volta al consolidamento e alla crescita della società.

Nell’azionariato entrano una serie di imprenditori italiani nei settori dell’industria di base, dell’energia, dello shipping e della logistica. Nella compagine societaria, oltre a un aumento della partecipazione azionaria del Gruppo Duferco, entrano nuovi soci, in particolare il Gruppo Ferriera Valsabbia, la società di navigazione Sider Navi, la Società Italiana Partecipazioni e I.L. Investimenti, holding che fa capo a Giulio Schenone.

Franco Lazzarini, fondatore di Ital Brokers, ha detto: «Sono orgoglioso dell’ingresso di questi nuovi soci industriali nel capitale di Ital Brokers. Grazie a questi nuovi soci, Ital Brokers resterà una società Italiana in mano a imprenditori italiani e continuerà a giocare un ruolo importante in un mercato ormai dominato dalle multinazionali straniere, fornendo soluzioni assicurative e risk management innovativo alla propria clientela».

Antonio Gozzi, presidente di Duferco Italia Holding, ha dichiarato: «Siamo soci storici di Ital Brokers. Quando Franco Lazzarini ci ha proposto l’idea di un rafforzamento societario, questa ci è piaciuta e abbiamo voluto coinvolgere altri partner dell’industria, dell’energia, dello shipping e della finanza di alto standing. Ital Brokers è una delle ultime realtà leader e indipendenti del brokeraggio assicurativo italiano, in un mercato dominato da soggetti a controllo straniero. L’Italia e gli imprenditori italiani hanno bisogno di un broker nazionale sempre più forte, indipendente, che funga da aggregatore di altre eccellenze del mercato assicurativo, e che sia in grado di accompagnare e aiutare le imprese Italiane nella gestione dei nuovi rischi di questa era turbolenta e nei processi di transizione energetica ed ecologica».

Andrea D’angelo e Giacomo Viotti, dello studio Carbone D’Angelo Portale Purpura, hanno coperto il ruolo di “transaction lawyers” nell’operazione.

Deloitte Financial Advisory srl S.B. si è occupata delle valutazioni e della due diligence, mentre Beyond-Zero Advisory con Luca Garella e Banca Profilo con Marco Baga, sono intervenuti quali advisor finanziari dell’operazione di rafforzamento patrimoniale.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here