Nasce la Fondazione Gaslininsieme Ets: comunicazione e fundraising

È stata costituita dalla Fondazione Gerolamo Gaslini e dall’Istituto Giannina Gaslini che ne sono soci fondatori

Nasce la Fondazione Gaslininsieme Ets: comunicazione e fundraising

Presentata ufficialmente la nuova Fondazione Gaslininsieme Ets (Ente del terzo settore), creata per sviluppare e valorizzare le attività di comunicazione e fundraising a marchio Gaslini. È stata costituita dalla Fondazione Gerolamo Gaslini e dall’Istituto Giannina Gaslini che ne sono soci fondatori.

La direzione della Fondazione è stata affidata a Maurizio Luvizone, già segretario generale Gaslini onlus. Il consiglio direttivo Gaslininsieme è formato da Edoardo Garrone, presidente; Renato Botti, consigliere; Claudio Andrea Gemme, consigliere; Piergiorgio Alberti, consigliere; Carla Sibilla, consigliere; Lorenzo Ricci, consigliere; Umberto Risso, consigliere; Luigi Lagomarsino, consigliere.
Organo di controllo: Luca Andrea Cidda: Sebastiano Bolla Pittaluga; Giambattista Poggi.
Comitato dei garanti: Giacomo Costa Ardissone; Diego Barontini; Armando Cama.

Come sostenere Gaslininsieme: con una donazione. Bonifico intestato a Fondazione Gaslininsieme Iban IT44U0617501583000000741180; online www.gaslininsieme.org.

Edoardo Garrone spiega: «Gaslininsieme è la naturale evoluzione delle attività di fundraising che, direttamente o attraverso l’Associazione Gaslini onlus, l’Istituto G. Gaslini ha promosso e gestito fino a oggi. Gaslini Onlus verrà incorporata all’interno della nuova organizzazione. Il “Sistema Gaslini” sarà così composto: l’Istituto Giannina Gaslini dal 1938 al servizio di tutti i bambini, la storica Fondazione Gerolamo Gaslini, che dal 1949 gestisce il patrimonio del fondatore a favore dell’ospedale, e la nuova Gaslininsieme che dal 2022 avrà il compito raccogliere e destinare nuovi fondi al Gaslini, uno degli ospedali pediatrici più importanti in Italia e in Europa, centro di eccellenza per la cura, la ricerca e la formazione scientifica e sanitaria dedicata ai bambini».

Il direttore generale dell’ospedale Renato Botti aggiunge: «Oggi nasce un nuovo soggetto strettamente integrato con l’ospedale e la sua storica Fondazione: in coerenza con la storia e i valori del Gaslini, e al passo con i tempi, abbiamo creato una fondazione di partecipazione: un soggetto che si apre alla partecipazione di enti, imprese, terzo settore e individui. Oltre ai Fondatori, avranno dignità e responsabilità di soci anche i sostenitori, aziende e grandi donatori, e i partecipanti, donatori individuali. Anche le Associazioni che cooperano con l’Ospedale avranno un ruolo attivo in Gaslininsieme e beneficeranno di un migliore coordinamento globale delle attività, tutti potranno contribuire al successo del progetto con dimensioni, esperienze e capacità diverse, con lo scopo comune di aiutare chi aiuta i bambini».

Ogni anno all’Istituto Giannina Gaslini vengono assistiti e curati migliaia di piccoli pazienti. Le richieste di cura arrivano da ogni parte d’Italia (circa il 42% da fuori Liguria) e da oltre 70 Paesi del mondo. La ricerca pediatrica deve evolvere costantemente, il parco tecnologico e le piattaforme digitali così come i macchinari, la strumentazione diagnostica e i dispositivi chirurgici, devono essere di ultima generazione e specificamente dedicati all’assistenza per il piccolo paziente. «Se poi la patologia è complessa – afferma Botti − la malattia rara o cronica, la degenza in ospedale può essere lunga e faticosa. I piccoli pazienti hanno bisogno di grande umanità di cura e di ambiente, le loro famiglie di accoglienza e ascolto. Il compito di Gaslininsieme sarà quindi incontrare organizzazioni, aziende, singole persone disposti ad aiutare una grande realtà ospedaliera, un’azienda speciale che, con grande passione e competenza, svolge il mestiere più bello e difficile del mondo: studia, assiste e cura la malattia dei bambini».

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.