I genovesi forse se ne sono accorti, anche senza vedere i numeri, ma andando a confrontare i bilanci comunali, Genova è, tra le grandi città italiane, la penultima per spesa procapite dedicata alla polizia municipale: 69,16 euro. Solo Verona spende meno: 48,82. Sul podio Milano (146,77), Firenze (142) e Roma (135,89). Lo rileva l’Associazione Openpolis basandosi sui dati 2014.

Spese per polizia locale
Clicca per ingrandire

Più di qualsiasi altro ufficio comunale, quello della polizia municipale ha un ruolo chiave nel garantire la presenza dell’amministrazione sul territorio. La polizia locale ha diversi compiti, ma tutti sono contraddistinti dalla necessità di rendere effettivi i provvedimenti e le attività dell’ente: sicurezza urbana, ordine pubblico, in collaborazione con le altre forze di polizia, ma si occupa anche di regolare la viabilità e sanzionare i comportamenti contrari al codice della strada. Ha inoltre diverse funzioni sul commercio cittadino, come il controllo delle autorizzazioni, la repressione dell’abusivismo e altre attività ispettive.

Le spese che il Comune deve affrontare sono i costi per il personale e l’acquisto dei beni necessari alla loro attività (per esempio le automobili). Ma anche le spese per la manutenzione, la ristrutturazione o la costruzione dei loro uffici.

Entrate da polizia locale
Clicca per ingrandire

Interessante il confronto con le entrate dalla polizia locale, derivanti dalle infrazioni alle ordinanze del sindaco e al codice della strada: spesso ci sono regole diverse a seconda del Comune, ma si possono per esempio confrontare le entrate sull’esercizio delle funzioni di polizia: in questo caso si confermano ai primi due posti Milano con 101,92 euro incassati in media in un anno da ogni abitante, segue Firenze con 90,98. Torino è terza con 58,07 euro. Genova è ottava a quota 36,18 euro, praticamente incassa quasi la metà di quanto spende. Fermo restando che il servizio non dev’essere considerato come una qualsiasi attività paragonando spesa a incasso.

Allargando l’orizzonte a tutta la Liguria si scopre che il Comune che spende di più a livello procapite per la polizia municipale è Portofino, con ben 800,1 euro procapite, che vale il secondo posto in tutta Italia (e guadagna 130,3 euro per abitante, quinto posto in Liguria). Seguono Mendatica (Im) con 311,64 euro e Laigueglia (Sv) con 204,42 euro.

Andando a vedere gli altri capoluoghi, La Spezia è ottantunesima in Liguria con 41,95 euro, preceduta immediatamente da Imperia con 44,57 euro, mentre Savona è al 55° posto con 65,43 euro.

Per approfondire: Classifica Liguria spesa per polizia municipale

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.