Il porto di Genova rappresenta una realtà di assoluto rilievo per la logistica nazionale, concentrando importanti flussi di traffico internazionale via mare da e per l’Italia, svolgendo quindi un ruolo essenziale come porta di accesso ai mercati esteri. Con oltre 51,3 milioni di tonnellate di merce movimentata nel 2015, Genova mostra una forte presenza industriale costituita dalle industrie di costruzione e riparazione navale ed è meta di rilevanti flussi passeggeri da traghetto e crociere. Il porto di Genova è il primo in Italia nel settore dei container con 2,2 milioni di Teu movimentati nel 2015.  Si calcola che la filiera portuale di Genova attivi nel complesso (effetti diretti, indiretti ed indotti) 10,9 miliardi di euro di produzione.

Questi e altri dati relativi all’impatto socio-economico del Porto di Genova in Liguria e in Italia sono stati pubblicati, in sintesi, sull’Atlante Prometeia. Li trovate per esteso, corredati di schede, qui.

Avevamo già parlato della ricerca condotta da Nomisma, Prometeia e Tema in occasione della sua presentazione a palazzo San Giorgio: potete leggere qui l’articolo con le videointerviste.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.