Quella di quest’anno sarà la prima edizione, ma il contesto in cui si svolgerà presuppone che non sarà l’ultima: il convegno nazionale del gruppo Giovani imprenditori di Confindustria ospita “G.I. Startup contest – first edition”. Al Grand Hotel Miramare di Santa Margherita Ligure. L’iscrizione (aperta anche a chi non è associato ai Giovani imprenditori) scade martedì 2 giugno. La candidatura va inviata qui.

«Abbiamo unito il nostro evento più importante con la possibilità di “fare impresa” – spiega Andrea Cotrufo, uno dei principali promotori dell’iniziativa – anche i Giovani imprenditori danno così il loro contributo in un momento in cui è fondamentale avere un’idea vincente, ma soprattutto saper cogliere ogni opportunità».

L’evento, in programma venerdì 5 giugno alle 15, sarà anticipato da una tavola rotonda durante la quale i relatori presenti sul palco affronteranno, guidati da Alessio Rossi (responsabile nazionale dei giovani imprenditori per Nuova imprenditorialità e startup) le principali questioni che deve affrontare ogni startupper o comunque chi agisce nell’information technology.

I candidati che saranno selezionati avranno la possibilità di presentare i loro progetti davanti a una platea di imprenditori e di confrontarsi ed essere valutati da una giuria composta dai principali attori e investitori del mercato It e startup internazionale.

startup-contest-1

La giuria sarà composta da: Augusto Bandera (Head of Corporate Sales – Vodafone IT); Luca Colombo (Country Manager – Facebook Italia); Massimiliano D’Amico (Founder Be-Come); Fabio Santini (Direttore Divisione Development Experience & Evangelism – Microsoft); Nicola Garelli (Principal –  Boston Consulting Group); Riccardo Ruscalla (Membro G.I. Confindustria e Co-founder iStarter); Fabrizio Sammarco (Ceo ItaliaCamp).

«Presentare la propria idea a una giuria così qualificata è già un modo per poter avere un confronto con alcuni tra i maggiori acquirenti di startup al mondo – annuncia Cotrufo – ma c’è di più: il riconoscimento per chi vincerà il contest  non è un gettone da qualche migliaio di euro che non garantisce nessun follow up, ma qualcosa di più concreto». Verranno selezionate due startup che, a seconda delle caratteristiche e della tipologia, riceveranno da Vodafone una o più giornate di affiancamento a manager Vodafone;  un incontro con aziende e interlocutori accreditati nel mondo delle startup; la presenza dell’app nel catalogo Vodafone; un periodo temporaneo di esposizione al Vec (Vodafone experience center). Dai Giovani imprenditori di Confindustria otterranno la possibilità di avere un canale diretto e preferenziale con tutti i Giovani imprenditori che investono in startup; un follow-up durante il Forum dell’Innovazione di Stresa (settembre 2015); un follow-up durante il convegno nazionale di Santa Margherita Ligure del 2016.

Anche i liguri si stanno muovendo per partecipare: «Sono stato contattato da più soggetti che coinvolgeranno startup – dice Cotrufo – si tratta di un’ottima occasione anche dal punto di vista logistico, non capita tutti i giorni di avere la possibilità di parlare con i big dell’It nello stesso luogo e nella propria regione».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.