Torna “Genova in blu“, il programma di eventi collaterali al Salone Nautico. Dal 19 al 24 settembre appuntamenti culturali, gastronomici e mondani per far scoprire ai turisti e ai visitatori del Salone i mille volti della città.

Il “dopo Salone” accompagnerà le sere in città con musica e danze. In programma anche la 32esima edizione di Millevele, la veleggiata cittadina con centinaia di vele che durante l’ultimo weekend del Salone coloreranno il mare di fronte alla città.

E ancora, previste riduzioni sui biglietti per chi visita i Musei genovesi mostrando il ticket del Salone Nautico, le mostre, gli itinerari e i concerti.

Anche quest’anno lo Iat Mobile sarà presente accanto alla Fiera per fornire informazioni turistiche ai visitatori.

«Il Salone Nautico accende le luci della ribalta internazionale su Genova – commenta Paola Bordilli, assessore al Commercio, artigianato e grandi eventi del Comune di Genova – i visitatori e i turisti troveranno musei aperti, visite guidate, potranno anche scoprire i murales di Certosa. Alla predisposizione di questo calendario ricco e variegato abbiamo lavorato in grande sinergia con Ucina, Camera di Commercio e con i Centri Integrati di Via che oltre ad animare le vie della città con spettacoli, esibizioni di danza e giochi hanno pensato anche ad iniziative per renderle più belle ed accoglienti».

Ilaria Cavo, assessore alla Cultura e allo Sport di Regione Liguria, sottolinea: «È tutto il territorio ad animarsi, non solo il centro. Il programma coinvolge i vari quartieri, ma spazia in molti settori: dalla ristorazione alla comicità, dalla musica classica all’arte contemporanea. E Genova in Blu ha pensato anche ai più giovani: domenica 22 settembre in piazza De Ferrari ci sarà Deejay Time per la città. Dalla trasmissione radiofonica di Radio DJ Albertino, Fargetta, Molella e Giorgio Prezioso si esibiranno in un concerto aperto alla città. Anche l’iniziativa del MuMa di raccontare il porto, l’arte marinara e le antiche tradizioni marinare è un modo per riportarci alle radici, a contestualizzare un grande salone nautico, che ogni anno sa rinnovarsi e guardare avanti, nella storia e nella tradizione della città che lo ha fatto crescere».

Anche quest’anno la Camera di Commercio ha contribuito in maniera significativa: «Quest’anno – dichiara Maurizio Caviglia, segretario generale Camera di Commercio di Genova –  lo storico “Progetto Accoglienza” lanciato dalla Camera negli anni dei saloni “lunghi”, che speriamo ritornino presto, per invitare espositori e visitatori a lasciare a casa l’automobile, fa un passo avanti in direzione green, con lo shopping bus elettrico di Amt e i nuovi scooter elettrici. E anche il fuori Salone Genova in Blu avrà una veste nuova grazie a una segnaletica a terra innovativa, basata su scritte realizzate con pitture removibili che rimanderanno a una comunicazione interamente on line».

Genova In Blu, il programma

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.