Consegnate questa mattina in Comune a Recco immagini e informazioni derivanti dalla mappatura in 3D di tutto il territorio.

Una ricognizione di estrema precisione realizzata attraverso Geolander, tecnologia innovativa che rende tutto “misurabile”. L’auto speciale, attrezzata con laser scanner e telecamere per memorizzare immagini a 360°, nell’inverno scorso ha percorso circa 82 km delle strade cittadine accumulando una grande quantità di informazioni. I rilievi, che sono stati messi a disposizione degli uffici, risulteranno utili a ottenere dati precisi per lo sviluppo ambientale, per la pianificazione urbana e per verificare la viabilità.

«La mappatura della città rappresenta un passaggio importante nel nostro progetto di Recco smart city. In particolare, la ricostruzione tridimensionale della piscina “Antonio Ferro” e di tutta l’area ci ha permesso di ottenere preziose informazioni che saranno utilizzate in caso di rigenerazione o ristrutturazione dell’impianto, attività che faremo in pieno accordo con la Pro Recco», ha dichiarato il sindaco Carlo Gandolfo.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.