L’Agenzia italiana del farmaco Aifa ha deciso di estendere in via del tutto precauzionale e temporanea, in attesa dei pronunciamenti dell’Ema, il divieto di utilizzo del vaccino AstraZeneca Covid19 su tutto il territorio nazionale.

Tale decisione è stata assunta in linea con analoghi provvedimenti adottati da altri Paese europei come Germania e Francia.

L’Agenzia italiana del farmaco comunica che renderà nota tempestivamente ogni ulteriore informazione che dovesse rendersi disponibile, “incluse le ulteriori modalità di completamento del ciclo vaccinale per coloro che hanno già ricevuto la prima dose”.

«A seguito della notizia della sospensione precauzionale da parte dell’Aifa del vaccino AstraZeneca, dopo un’interlocuzione con il ministro Speranza, Regione Liguria ha dato mandato alle Asl di sospendere per la giornata di oggi, lunedì 15 marzo, e di domani, martedì 16 marzo, le somministrazioni del vaccino AstraZeneca». Lo comunica il presidente di Regione Liguria e assessore alla sanità Giovanni Toti.

L’Ema, Agenzia Europea del Farmaco, ha chiesto 24 ore per ulteriori valutazioni attualmente in corso: si attende il pronunciamento entro domani sera. Tuttavia oggi era in programma un’audizione al Parlamento Europeo da parte di Marco Cavaleri, responsabile della strategia vaccini dell’Ema.

«il rapporto tra benefici e rischi per il vaccino anti-Covid di AstraZeneca è considerato positivo e non vediamo alcun problema nel proseguire le vaccinazioni utilizzando questo vaccino – ha detto – stiamo esaminando i dati e gli eventi letali riportati per tentare di capire se ci sono cluster specifici di casi legati a certi tipi di patologie o allo status medico dei soggetti». Finora, ha aggiunto Cavaleri, non vi sono evidenze che «dimostrino un rischio emergente che influenzi il rapporto benefici/rischi».

Dai primi studi fatti, i vaccini Rna messaggero (Moderna e Pfizer-Biontech) hanno «un’ottima efficacia contro le nuove varianti del Covid – ha detto – allo stesso modo, anche «il vaccino Johnson&Johnson di recente approvato dall’Ema» è risultato efficace. «Secondo un piccolo studio su duemila casi, il vaccino AstraZeneca è risultato invece non efficace» contro la variante sudafricana, ha spiegato Cavaleri, indicando tuttavia che sarà necessario attendere «studi più ampi» per verificarne la reale efficacia.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.