Ucina cede le aree attualmente in concessione nella Darsena nautica alla Porto Antico spa, in cambio otterrà per 10 anni la garanzia di gestirle per 50 giorni per organizzare il Salone Nautico e altre manifestazioni collegate alla nautica da diporto. Non solo, essendo appunto il Porto Antico ormai un tutt’uno con Fiera, è chiara l’ipotesi di un ulteriore allargamento delle aree a disposizione del Salone Nautico.

Una pietra sopra ai litigi degli anni scorsi (Amico & Co., insieme all’Adsp, aveva fatto ricorso al Consiglio di Stato per ribaltare la sentenza del Tar che aveva annullato la decisione dell’Authority di dare in concessione la Darsena nautica al 60% ad Amico & Co. e al 40% alla società I Saloni Nautici), quindi gli aspetti giudiziari sono destinati a decadere.

Il protocollo d’intesa è stato firmato tra Comune di Genova, Ucina, I Saloni Nautici, Camera di Commercio di Genova, Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale, Porto Antico spa e Regione Liguria, proprio nella giornata conclusiva dell’edizione 59 del Salone Nautico, chiusa con un incremento di visitatori.

«Anche noi – dice il sindaco di Genova Marco Bucci – potremmo gestire eventi legati alla nautica da diporto se avessimo l’opportunità di farlo, ma Ucina avrebbe il diritto di prelazione, se fossero interessati all’organizzazione. I vantaggi di questo accordo? Per Ucina una maggiore sicurezza sulla programmazione della manifestazione, visto che la concessione prima era rinnovata di anno in anno, per il Comune di Genova la certezza che qualcuno si occuperà del Salone e quindi si può investire in infrastrutture».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.