Lo hanno presentato come il Salone del rilancio, il primo in un piano triennale che prevede la riorganizzazione della più importante manifestazione nautica italiana. Si è aperto oggi il Salone Nautico di Genova alla Fiera: 180 mila mq di superficie a disposizione di cui 100 mila in acqua. 760 gli espositori, mille le imbarcazioni presentate. Sino al 6 ottobre Genova cerca di tornare la capitale della nautica.

L’area della vela è più ampia rispetto al passato (6 mila mq a terra e 120 barche in acqua), mentre il padiglione B è dedicato a gommoni e imbarcazioni fino a 12 metri di lunghezza (al piano terra). Di fronte sono ormeggiati e disponibili per brevi prove in acqua i battelli più grandi. Al piano superiore sono raggruppati gli espositori degli accessori nautici.

Nella Nuova Marina 1 le imbarcazioni a motore, anch’esse a disposizione per le prove in mare.

Tornato anche il Power Village, dedicato ai produttori di impianti e grandi propulsori.

Nel Padiglione D invece sono ospitati i produttori di abbigliamento tecnico e gli stand per lo shopping.

Tra gli sponsor principali della manifestazione c’è Eataly, che ha letteralmente “messo le mani” sulla ristorazione della kermesse, offrendo sia un “ristorante formale” su prenotazione, sia quello seduto e servito, sia i food corner per chi vuole lo street food. Sul lato dei servizi nove palazzi genovesi sono a disposizione per meeting, eventi privati, presentazioni e conferenze.

Torna anche GenovaInBlu, il corollario di eventi culturali, commerciali e di spettacolo studiati per animare la città durante il Salone.

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.