Le Borse europee aprono in territorio positivo. Francoforte registra un +0,08% con il Dax a 16.053 punti, Parigi guadagna lo 0,14% con il Cac 40 a 7.046 punti e Londra segna un +0,24% con il Ftse 100 a 7.920 punti. Bene anche la Borsa di Milano, con il primo Ftse Mib che segna un +0,31% a quota 27.527 punti.

In Asia chiude debole Tokyo (-0,61%), con le aspettative di un impatto più limitato in Giappone dal piano di stimolo annunciato dal governo.

A Piazza Affari salgono Nexi (+1,72%), Banco Bpm (+1,51%) e Saipem (+1,42%). In ribasso Moncler (-1,45%), Banca Generali (-0,95%) e Diasorin (-0,74%).

I cambi: la moneta unica europea è in lieve calo sul dollaro alle prime battute e passa di mano a 1,1567. Sullo yen l’euro sale a quota 130,81.

Partenza in leggero calo per lo spread fra Btp e Bund tedesco. Il differenziale segna 113,2 punti, il rendimento del titolo decennale italiano è allo 0,84%.

Quotazioni dell’oro in calo sui mercati asiatici. Il lingotto con consegna immediata cede lo 0,3% e passa di mano a 1.825 dollari l’oncia.

Ancora in salita le quotazioni del petrolio con il greggio Wti di riferimento che passa di mano a 84.45 dollari al barile (+0,37%) dopo la decisione dell’Opec di aumentare solo lievemente la produzione quotidiana. Gli Usa hanno per ora rinviato la decisione di attingere alle riserve. Il Brent guadagna lo 0,65% a 85,34 dollari al barile.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.