Fase 2 vaccinazioni, Toti: «Predisposti spazi e organizzazione, attendiamo di sapere tempistiche e disponibilità»

L'unica certezza, ribadisce Toti, è che i primi a essere vaccinati dopo il personale sanitario e gli ospiti e gli operatori delle Rsa, saranno gli over 80

Fase 2 vaccinazioni, Toti: «Predisposti spazi e organizzazione, attendiamo di sapere tempistiche e disponibilità»

«Regione Liguria, in stretta collaborazione con le cinque Asl e tutti i Comuni, ha individuato praticamente tutti gli spazi necessari per avviare la fase 2 della vaccinazione, ed è al lavoro per definire l’organizzazione logistica. Restiamo in attesa di capire, visti i ritardi nelle consegne, quale sia lo scenario di fronte al quale ci troveremo, ma siamo pronti in ogni caso». Il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti spiega come procederà la Regione sulle vaccinazioni per la cosiddetta “fase 2”.

«Sono tre le variabili su cui attendiamo notizie e indicazioni dal governo per poter definire gli ultimi aspetti: i tipi di vaccino, la relativa disponibilità e le tempistiche di consegna; la popolazione target a cui destinare i diversi tipi di vaccino; la priorità di target».

L’unica certezza, ribadisce Toti, è che i primi a essere vaccinati dopo il personale sanitario e gli ospiti e gli operatori delle Rsa, saranno gli over 80. È un punto importante, perché ci consentirà di ridurre notevolmente letalità e tasso di ospedalizzazione.

«Uno dei nostri obiettivi è mettere in campo un modello ad alta efficienza, penso a un walking through, dove riuscire a vaccinare un grande numero di persone, in piena sicurezza, con tempi il più contenuti possibile».