Crisi globale e del settore, frazionamento dei terreni, burocrazia italiana non hanno impedito al gruppo Vigo Gerolamo di Albenga, che produce, commercializza e trasporta piante in vaso, fiorite e aromatiche, di continuare a crescere e di attestarsi sui mercati esteri, dove registra circa l’80% del fatturato.

Vigo
L’azienda vista dall’alto

L’azienda nasce nel 1946, quando Francesco Vigo inizia a lavorare alcuni appezzamenti di terra nella piana di Albenga, per produrre ortaggi. A Francesco subentra poi il figlio Gerolamo, che acquista il primo ettaro di terra e avvia la produzione di piante in vaso. Siamo alla metà degli anni Settanta e la Vigo scopre la sua vocazione, quella delle piante in vaso. Nel 2000 alla guida dell’azienda arriva la terza generazione, con i figli di Gerolamo – FrancescaPaoloRoberto – impegnati nella produzione, nella vendita e nel settore amministrativo.

Oggi il gruppo vende piante fiorite e aromatiche in vaso: rosmarino, prezzemolo, basilico e le altre aromatiche, anche quelle meno note in Italia e, per le fiorite, soprattutto margherite, ciclamini, stelle di Natale. Parte di quello che vende viene acquistato da altri produttori, in Liguria e fuori regione, specialmente a Latina e in Sicilia, per completare la gamma. Conta 25 ettari, tra colture in serra e a pieno campo, quattro aziende di produzione e due di servizi, autonome ma tutte guidate da componenti della famiglia. Impiega 19 camion – per garantirsi il controllo costante della puntualità e della qualità del servizio di consegna ha tenuto all’interno la logistica – e dà lavoro a una settantina di persone.

Sono numeri che pongono la Vigo fuori dalla media delle aziende ortofloricole del Ponente ligure: uno dei fattori di debolezza del settore in Liguria è proprio quello delle piccole dimensioni, che rendono problematici l’accesso al credito, l’attività di ricerca, la commercializzazione, l’export. Il gruppo Vigo nel 2015 dovrebbe fatturare circa 15 milioni di euro e negli anni scorsi non ha subito cali.

«Siamo molto attenti all’innovazione – spiega Francesca Vigo – oltre che, naturalmente, alla qualità del prodotto del servizio. Lanciamo sempre nuove idee, sempre nuove variazioni che possano andare incontro agli interessi dei consumatori. Di recente abbiamo lanciato la linea Aroma Riserva, brand per le aromatiche di Albenga di alta qualità, con la garanzia di origine. Abbiamo come testimonial lo chef Andrea Mainardi, molto conosciuto come ospite fisso alla Prova del cuoco e per il programma su Sky».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.