Palazzo Ducale: 10-30 luglio mostra dell’Italian sustainability photo award

Presente una selezione di scatti dei vincitori e dei finalisti delle edizioni 2019, 2020 e 2021

Palazzo Ducale: 10-30 luglio mostra dell’Italian sustainability photo award

Arriva a Palazzo Ducale di Genova dal 10 al 30 luglio la mostra fotografica dedicata alle storie di sostenibilità italiane dell’Ispa – Italian sustainability photo award.

Tutela dell’ambiente e della biodiversità, rispetto dei diritti umani, culturali e sociali, gestione illuminata di territori, innovazione ed eccellenze sono alcuni dei temi sviluppati e raccontati attraverso fotografie: la mostra, organizzata in collaborazione con Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura, presenta una importante selezione di scatti dei vincitori e dei finalisti delle edizioni 2019, 2020 e 2021.

Esplorare la sostenibilità portando alla luce storie, volti e visioni che necessitano di essere raccontate e divulgate. Sono questi i presupposti dell’Italian sustainability photo awardil premio fotografico ideato da Parallelozeroin collaborazione con il main sponsor Pimco, per sensibilizzare l’opinione pubblica sui temi della sostenibilità ambientale, sociale e di governance, sintetizzati dall’acronimo Esg. I protagonisti delle prime tre edizioni del premio hanno attraversato l’Italia alla ricerca di luoghi, progetti e persone per offrire una narrazione non convenzionale di cosa sia la sostenibilità italiana.

In esposizione le immagini di Matteo Bastianelli, Jean-Marc Caimi e Valentina Piccinni, Matteo Capone, Tomaso Clavarino, Enrico Genovesi, Schirra Giraldi, Giacomo d’Orlando, Paola Lai, Vittoria Lorenzetti, Matteo de Mayda, Pietro Romeo, Nicolò Panzeri, Valeria Scrilatti, Christian Velcich, Elisabetta Zavoli, autori di storie emblematiche dell’Italia in transizione verso un futuro più sostenibile.

Le immagini in mostra sono stampate su carta fotografica original, photographic paper di Fujifilm, nuovo sponsor dell’Italian sustainability photo award.

10 luglio, ore 19.00: Ispa talk “Sostenibilità & innovazione: l’alimentazione del futuro”

In occasione dell’inaugurazione della mostra a Palazzo Ducale il 10 luglio prosegue il racconto a tutto tondo della sostenibilità: esperti e rappresentanti di rilievo di diversi ambiti si confronteranno durante uno degli Ispa talk, il format di eventi itineranti di dialogo su temi affini al premio.

Spazio a storie di resilienza, creatività e innovazione come quella di Claudio Semini, responsabile del laboratorio Dynamic Legged Systems (DLS) (dls.iit.it) dell’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT), il quale, nell’ambito del progetto Vinum, sta sviluppando un prototipo di robot quadrupede munito di braccio in grado di muoversi autonomamente in vigna ed effettuare la potatura di viti allevate a cordone speronato. O quella di Nemo’s Garden, il progetto tutto italiano che ha sviluppato proprio in Liguria le prime serre subacquee di piante terrestri al mondo; e di Stefano Mariani, ricercatore del Bioinspired Soft Robotics Lab di IIT che studia lo sviluppo di materiali per robot bioispirati, come per esempio il primo seme-robot artificiale I-Seed, costituito da materiale biodegradabile e in grado di muoversi nell’ambiente senza necessità di batterie o altre sorgenti esterne di energia.

L’evento Ispa talk è organizzato in collaborazione con l’Istituto italiano di tecnologia in occasione di un altro importante appuntamento:la dodicesima edizione della conferenza internazionale “Living Machines” che torna in Italia, e per la prima volta a Genova grazie a Iit, all’Acquario di Genova dal 10 al 13 luglio per presentare i risultati ottenuti nel campo della scienza e tecnologia bio-ispirata, con un accento su sostenibilità e salvaguardia dell’ambiente.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here