Attilio Carmagnani AC spa emette oggi il suo primo minibond short term di max 500 mila nell’ambito del progetto “Master per emittenti seriali” di Frigiolini & Partners Merchant. Il minibond ha scadenza 7 aprile 2022, ed è assistito dalla garanzia del 90% rilasciata dal fondo di garanzia per le pmi nell’ambito del framework emergenziale di cui al Decreto Liquidità convertito con la Legge 40/2020.   Il rendimento lordo annuo riconosciuto agli investitori è del 4%. È prevista la consueta opzione call per l’eventuale rimborso anticipato a discrezione dell’emittente, con contestuale premio all’investitore.

L’emissione è stata collocata sul portale di crowdfunding Fundera, controllato da F&P Merchant, primo portale di crowdfunding autorizzato da Consob a collocare minibond sul mercato primario e accreditato presso Sace per il rilascio della “Garanzia Italia” sui minibond.

«Oggi inizia un nuovo e sfidante percorso per la nostra società – dichiara Emilio Carmagnani, direttore generale di Attilio Carmagnani AC spa – che vuole supportare il proprio processo di crescita misurandosi sul mercato dei capitali sfruttando canali di finanziamento alternativi e complementari al sistema bancario. Il debutto ci rende orgogliosi e conferma l’obiettivo di trovare negli investitori istituzionali nuovi partner a supporto della nostra crescita orientata alla sostenibilità ambientale e allo sviluppo ulteriore del settore trading. Il ruolo di hub integrato all’interno della catena logistica dei fluidi funzionali – dal trading, allo stoccaggio e alla distribuzione – ci ha permesso di attraversare con successo il periodo della pandemia, incrementando la collaborazione con filiere essenziali del tessuto economico e sociale come quella farmaceutica e alimentare. I risultati raggiunti ci spingono a continuare a investire nel nostro modello di business per finanziarne la crescita anche in relazione alle opportunità legate ai processi di transizione energetica. In questo passaggio ritengo che sia fondamentale essere parte integrante della comunità finanziaria allargata e questa nostra emissione, grazie al lavoro svolto con il supporto del nostro advisor e arranger, va in questa direzione.”

«È per noi un vero motivo di orgoglio l’aver felicemente introdotto la Carmagnani AC spa presso la comunità finanziaria allargata – precisa Leonardo Frigiolini presidente di Frigiolini & Partners Merchant e ad del Portale Fundera – non solo perché si tratta di un’azienda d’eccellenza tradizionalmente inserita nel nostro tessuto produttivo genovese ma anche perché ha dimostrato grande sensibilità al tema ambientale adottando le migliori prassi ESG (Environmental, Social and Governance), il che ha suscitato un interesse palpabile presso gli investitori. Il fatto poi che Emilio Carmagnani, direttore generale di Carmagnani AC spa, rappresenti la quarta generazione alla guida dell’azienda, dimostra la lungimiranza e la sensibilità di questa nuova generazione di imprenditori, aperta a cogliere le opportunità che l’evoluzione dei mercati finanziari offre alle pmi in termini di diversificazione delle fonti di finanziamento. E questo è benaugurante soprattutto alla vigilia dell’entrata in vigore del nuovo regolamento europeo, il prossimo mese di ottobre, grazie al quale le nostre imprese avranno a disposizione un mercato ancora più ampio (l’intero spazio economico europeo) per diversificare la propria provvista, potendosi rivolgere anche ad investitori esteri per realizzare una più equilibrata diversificazione delle fonti di provvista, potendo così competere con le omologhe Europee da più tempo abituate a rivolgersi al mercato del debito. Stiamo osservando finalmente la realizzazione del nostro storico auspicio secondo il quale tutte le aziende, soprattutto le pmi, dovranno gradualmente disporre di “almeno due pozzi in giardino per attingere l’acqua”».

Dal 1904 Attilio Carmagnani AC spa opera nel trading e nello stoccaggio di prodotti chimici. L’azienda si configura come un hub integrato dove prodotti provenienti da tutto il mondo incontrano la domanda italiana ed europea della chimica fine. I principali settori riforniti sono: il settore farmaceutico, alimentare, agrotecnico, tessile, della produzione di vernici, colle e di tanti altri prodotti. All’interno della supply chain di prodotti chimici, Attilio Carmagnani AC spa si occupa tutte le attività intermedie tra chi produce e chi consuma: l’acquisto e il trasporto via mare di grandi lotti, lo stoccaggio all’interno del deposito costiero, le analisi e la spedizione ai clienti finali tramite autobotti e ferro-cisterne. Presso il deposito costiero, vengono offerti servizi di presa in consegna, custodia e rispedizione per conto di terzi. Alla clientela, tra cui i principali gruppi chimici italiani ed europei, viene garantita la massima flessibilità operativa e un posizionamento geografico unico: nel porto di Genova, al centro del Mar Mediterraneo, nel cuore dell’Europa, vicini alle principali vie di comunicazione stradali e ferroviarie.

Frigiolini & Partners Merchant srl è un gruppo indipendente con sede a Genova ma operante su tutto il territorio nazionale che coniuga la competenza di un advisor finanziario e di un global coordinator specializzato in emissioni di minibond delle pmi (attraverso la Holding F&P Merchant), con la capacità di collocamento sul mercato primario di un portale di crowdfunding vigilato (attraverso la controllata Fundera). Questa integrazione consente al Gruppo F&P Merchant di gestire in house l’intero processo di emissione degli strumenti finanziari alternativi al credito bancario, dallo scouting al building, al placement, senza la necessità di delegare a terzi una parte delle attività di analisi, strutturazione e collocamento, con un notevole risparmio di tempi e di costi per l’emittente. Il suo team vanta un’esperienza pluriennale sui mercati finanziari. Dal 2015 ad oggi è prima in Italia per numero di pmi accompagnate all’emissione di minibond e ha il monopolio sulla forma tecnica short term destinata al supporto dell’attivo circolante. È guidato da Leonardo Frigiolini che ne è anche il fondatore e vanta un’esperienza ultratrentennale sui mercati finanziari; è altresì membro del direttivo Dell’aiec (Associazione italiana equity crowdfunding), del direttivo di Assofintech, nonché membro del Comitato scientifico dell’Osservatorio Minibond del Politecnico di Milano, membro del gruppo “Private Debt” di AIFI e docente accreditato presso Assiomforex. Il punto di forza di F&P è l’indipendenza e l’assenza di conflitti di interesse rispetto ad operatori captive ed agli operatori del credito tradizionale ma vero valore aggiunto è l’approccio fintech grazie al quale, per la lungimiranza della norma recentemente varata dal Legislatore e dall’Authority competente, la sottoscrizione dei minibond è stata allargata ad una ampia platea di investitori anche retail e soprattutto tramite piattaforme web con notevole risparmio di tempi e di “carta”, altresì nel pieno rispetto della Direttiva MiFid2 per quanto attiene alle sottoscrizioni dei clienti retail.

La controllata “Fundera” è il primo portale di crowdfunding autorizzato da Consob a collocare Minibond online sul mercato primario ed il primo portale convenzionato con Sace per la presentazione ex ante di pratiche relative alla Garanzia Italia sui minibond.

F&P ha realizzato sperimentazioni di ogni genere sui minibond fra cui, per prima, soluzioni con garanzia 100% sul capitale quotate in borsa e soluzioni c.d. “Pluribond” (ovvero basket di bond accomunati da una narrativa comune), anch’essi assistiti da garanzia fino al 100%. F&P Merchant è listing sponsor di Borsa Italiana.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.