Nuovi casi di Covid-19 in aumento del 22,8% in Liguria nell’ultima settimana (24-30 marzo). Una media di 458 casi positivi ogni 100 mila abitanti in regione. Somministrazione dei vaccini sopra la media nazionale.

Sono alcuni dei principali dati dell’ultimo monitoraggio indipendente della Fondazione Gimbe mostrano una Liguria in controtendenza rispetto alla media nazionale, che registra invece una leggera flessione per quello che riguarda la circolazione del virus nella penisola (-5,8%).

Ricoveri

Per quello che riguarda i ricoveri negli ospedali liguri, sono sotto la soglia di allerta i posti letto occupati in area medica (36%), mentre le terapie intensive hanno di poco superato la soglia limite del 30% (32%).

«Per la seconda settimana consecutiva – dichiara Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe – a livello nazionale si rileva una lenta discesa del numero di nuovi casi e del loro incremento percentuale, anche se il dato risente di notevoli differenze regionali correlate al livello di restrizioni di tre settimane fa». In nove regioni l’incremento percentuale dei nuovi casi è ancora in crescita, soprattutto in quattro regioni che tre settimane fa si trovavano in area bianca o gialla (Calabria, Liguria, Sardegna e Valle d’Aosta). Al contrario si rilevano riduzioni rilevanti in regioni che tre settimane fa erano in zona arancione o rossa. Inoltre, in dieci regioni aumentano i casi attualmente positivi, dato che si riflette anche a livello nazionale.

Covid-19, gli indicatori regionali – clicca per ingrandire

Vaccini

Guardando invece la situazione vaccinale, dal report di Gimbe emerge che in generale chi ha già completato il ciclo vaccinale nella nostra regione è il 6,4% della popolazione. In Italia questa percentuale è del 5,3%.

La Liguria è sopra la media nazionale per quello che riguarda i vaccini somministrati agli over 80, in particolare per la percentuale di coloro che hanno ricevuto il ciclo completo (31,2% vs 28,8%). Liguria indietro invece su chi ha ricevuto solo la prima dose: 18% contro 27,4%.

Resta da recuperare ancora qualcosa anche per la fascia di popolazione tra i 70 e i 79 anni: in Liguria l’1,7% delle persone ha completato il ciclo vaccinale (1,8% in Italia), mentre il 4,7% ha fatto solo la prima dose (8,1%).

 

Le dosi di vaccino somministrate alla fascia d’età compresa tra i 16 e i 69 anni sono finora 30.701 in Liguria, il10,8%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.