Baccalà all’agliata, un piatto semplice e appetitoso, che ogni tanto vale la pena di regalarsi. Procuratevi del bacccalà già ammollato. Se, però, vi capitasse di trovare in negozio le cosiddette “alette” del baccalà, che in genere si vendono sotto sale, potreste approfittarne. Basta tenerle in ammollo un giorno e mezzo in frigorifero, in abbondante acqua da cambiare due volte al giorno. A parte il fatto che costano notevolmente meno del baccalà già ammollato, hanno le caratteristiche ideali per questa ricetta: sono piatte e sottili. Altrimenti fatevi tagliare il baccalà in pezzi non troppo grossi.

Ingredienti: 600 gr di baccalà, 5 spicchi d’aglio, un bicchiere d’aceto, mollica di due panini, vino bianco secco, olio d’oliva extravergine, farina, sale.

Frullate nel mixer l’aglio, la mollica di pane inzuppata nell’aceto, il resto dell’aceto, un pizzico di sale. C’è chi invece che solo aceto impiega mezzo bicchiere di aceto e mezzo di vino bianco. Se la crema che otterrete vi sembrerà troppo densa potrete aggiungere un po’ di vino bianco e/o aceto.

Infarinate i pezzi di baccalà e friggeteli nell’olio, facendoli dorare da entrambi i lati.  Versatela l’agliata sul baccalà appena tolto dalla padella e servite il piatto caldo.

Quale vino accompagnare a questo piatto? La forte presenza dell’aceto rende arduo l’abbinamento. Se non volete rinunciare provate un bianco giovane.

Placet experiri!

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.