Ospiterà 26 appartamenti di lusso la nuova residenza “Palazzo Belvedere” nata dalla ristrutturazione dell’ex convento delle suore di Nostra Signora del Cenacolo di Genova Quarto (risalente ai primi del Novecento).

Di proprietà di Fincos, società recentemente acquistata da Bain Credit Capital, e gestito da Aquileia Capital Services srl (servicer in Italia del fondo di private equity americano), l’edificio verrà commercializzato da Santandrea Luxury Houses, divisione luxury del Gruppo Gabetti. I lavori di ristrutturazione sono stati affidati a Scc srl.

Si tratta di un’area immersa in circa 10.000 mq di verde, a 500 metri dal mare. La congregazione religiosa aveva messo in vendita l’intero complesso nel 2004, poiché inutilizzato. La progettazione architettonica si è posta l’obiettivo di riqualificare l’immobile soprattutto internamente, lasciando intatto quello esterno. L’area verde è stata conservata e le specie ad alto fusto di maggiore importanza sono state preservate e valorizzate, il parcheggio è interrato.

Il 12 ottobre, a partire dalle 10 fino alle 18, sarà possibile visitare l’ex convento durante un open day.

«Questo storico e prestigioso palazzo è uno degli investimenti strategici di Bain Capital Credit, uno dei maggiori fondi di investimento Usa che dal 2017 a oggi registra una crescita esponenziale delle sue attività in Italia, gestite per tramite di Aquileia Capital Service (Acs) – spiega Alfredo Balzotti, ceo di Acs – la nostra attività non si concentra solo sugli Npl, ma anche sugli sviluppi immobiliari, con circa 30 operazioni sul Centro Nord Italia».

Quello degli immobili di pregio è un mercato in crescita a Genova, guidato da coloro che sono in cerca di soluzioni da acquistare (il 70%), con il restante 30% della domanda orientata invece verso la locazione. Per l’acquisto, sono prediletti gli immobili già ristrutturati o nuovi.

Il mercato luxury genovese, gli aspetti più richiesti

Nel mercato luxury genovese è molto importante la presenza della terrazza, in particolare con vista mare, oltre al box. Le soluzioni più richieste hanno metrature intorno ai 150 mq e 3 camere da letto.

Cresce la domanda in zona Carignano e Albaro, soprattutto nelle vie di maggiore pregio, quali Jenner, Camilla, Gambaro, Montallegro e a Quarto-Quinto. Stabile la domanda in Centro, Nervi e Castelletto. Il numero di compravendite è risultato stabile in tutte le zone con aumenti in Albaro e Carignano.

Nel primo semestre 2019, il principale driver per l’acquisto di un immobile di pregio a Genova è la sostituzione, che ricopre il 70% delle casistiche seguito da un 20% di acquisto ai fini di investimento e solo un 10% per acquisto della prima casa.

Si prevede per il secondo semestre dell’anno un trend positivo in termini di domanda e andamento delle compravendite, con una tenuta delle zone top di Albaro e di Carignano.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.