Turismo sostenibile, Gal valli savonesi finanzia i progetti outdoor dei comuni in rete

In totale sono circa 4,5 milioni di euro a sostegno del turismo sostenibile nell'entroterra della provincia di Savona

Turismo sostenibile, Gal valli savonesi finanzia i progetti outdoor dei comuni in rete

Gli interventi sulla sentieristica finanziati dal Gal valli savonesi con fondi Psr Regione Liguria sono in corso di realizzazione tramite i Comuni capofila di ogni area provinciale. Gal aveva coordinato intese tra Comuni limitrofi per una miglior fruizione dei fondi messi a Bando.

Cisano sul neva, Finale Ligure, Cairo Montenotte, Millesimo hanno svolto il ruolo di capofila aggiudicandosi il finanziamento per i lavori anche sui Comuni vicini per dare continuità e omogeneità alla sentieristica, che deve avere i requisiti previsti dalla Rel – Rete escursionistica ligure, e anche per sollevare da incombenze i comuni minori con difficoltà nei servizi tecnici tecnici e per le anticipazioni, che avrebbero dilungati i tempi.

Il Parco del Beigua con i comuni Urbe, Sassello,Stella e Pontivrea, ha svolto la stessa operatività con risorse proporzionalmente maggiori, dato che sono comprese in zona Strategia aree interne.

Con questo Bando i Comuni hanno ottenuto 2.059.000 euro di finanziamenti, ormai da tempo assegnati, per la sentieristica outdoor.

Cisano sul Neva ha realizzato interventi, oltre che sul proprio territorio, anche in Arnasco, Balestrino, Casanova L., Castelvecchio di R.B., Erli, Garlenda, Nasino, Ortovero, Stellanello, Testico, Vendone, Villanova d’ Albenga e Zuccarello con un progetto che dato continuità ai sentieri e ha concluso per primo gli interventi.

Collegato a questo ci sono anche altri bandi rivolti agli operatori economici dell’entroterra con i quali Gal ha messo a disposizione 929.889,56 euro (outdoor 1) e 1.179.774,95 euro (outdoor 2). Buona parte delle imprese hanno ricevuto gli atti di ammissione a finanziamento, anche le imprese extra agrituristiche come alberghi, pensioni, campeggi e bed & breakfast. Le domande sul bando 2 sono in corso di istruttoria. In totale sono circa 70 le domande seguite.

Tutti i 51 Comuni del territorio Gal stanno fruendo di questa opportunità e i capofila hanno ricevuto gli atti di ammissione a contributo al 100% a fine 2021. Alcuni comuni hanno chiesto proroghe collegate all’emergenza Covid e all’aumento dei costi per la guerra in Ucraina, pertanto hanno appaltato i lavori che sono oggi in corso, oppure stanno per concludere le procedure di affidamento e consegnare i lavori.

«Come Gal crediamo di avere dato un forte impulso al lavoro congiunto e coordinato in partenariato tra enti locali ed imprese , da tutti riconosciuto come unico modo efficace  per la crescita del turismo rurale nelle aree interne», affermano il presidente Gal Osvaldo Geddo e il direttore Giovanni Minuto.

«Se consideriamo anche il progetto Experience e il Progetto vie Aleramiche − sottolineano − il Gal valli savonesi sostiene il turismo sostenibile con circa 4.500.000 euro per tutti gli entroterra della provincia di Savona».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here