«L’amministrazione regionale ha condiviso le osservazioni di metodo e merito di Ance Liguria, degli ordini professionali, del mondo dell’edilizia. Grazie all’intesa tra Unioncamere e Regione, con il contributo qualificato di imprenditori e professionisti, il prezzario Unioncamere, storico riferimento per il settore, è stato aggiornato e adeguato alle nuove esigenze e opportunità del mercato dell’edilizia». Lo ha dichiarato il presidente di Ance Liguria, Federico Garaventa.

«La delibera della giunta regionale – spiega Garaventa – chiude un percorso lungo, avviato già nella nona legislatura, che è stato corretto in corso d’opera con coraggio e attenzione dall’assessore Giampedrone. Ance Liguria è lieta di avere contribuito con la partecipazione dei suoi associati alla definizione di un utilissimo metodo di lavoro e alla compilazione di uno strumento operativo imprescindibile per gli appalti di lavori pubblici e privati. Il risultato – conclude Garaventa – conferma l’importanza del ruolo delle associazioni imprenditoriali in democrazia, quando dall’altra parte si trova una parte politica sensibile ai temi della produzione e del lavoro, come l’attuale giunta regionale».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.