Nell’ambito della Genova Smart Week, appuntamento di riferimento per parlare di sviluppo delle città, si svolgerà la fase finale dell’Open Innovation city Hackathon Blue.

L’iniziativa, promossa dal Comune di Genova e organizzata da Job Centre e Hub2Work con il sostegno di Compagnia di San Paolo, sarà un’occasione per un confronto di idee e lo sviluppo di progetti e nuovi servizi per la Blue Economy nelle sue connessioni con il benessere cittadino.

Dal 9 al 14 novembre si svolgeranno 20 webinar di approfondimento sulle sfide e sui temi individuati che corrispondono a importanti bisogni di innovazione in chiave di sostenibilità e benessere e in sintonia con gli obiettivi dell’Agenda 2030. La partecipazione è aperta a studenti universitari, ricercatori, professionisti, operatori, cittadini, spin-off e start up, aziende e associazioni. Il calendario dei webinar è consultabile cliccando qui.

Le sfide sono state identificate attraverso un processo partecipativo che ha coinvolto il Comune di Genova, i partner  e gli stakeholder del progetto (Regione Liguria, Ocean Race, Unige – Centro del Mare, Unige – Ufficio Trasferimento Tecnologico, Unige – Centro Competenze 4.0, Camera di Commercio, Cnr, Iit e Digital Innovation Hub), esponenti del mondo della ricerca, associazioni di categoria e imprese di settore. Il regolamento completo e le modalità di partecipazione sono disponibili al seguente link. Il termine per l’invio delle candidature è fissato per il 22 novembre 2020.

Obiettivo dell’hackathon è quello di intercettare progetti innovativi per lo sviluppo intelligente, la resilienza e la sostenibilità della città e il benessere dei cittadini, con particolare riferimento a due macroaree: ambiente e sostenibilità ovvero idee, progetti e percorsi di salvaguardia, circular economy e sostenibilità ambientale che coinvolgano i protagonisti industriali (terminalisti e armatori), istituzionali, i diportisti, i pescatori, gli sportivi e i cittadini come soggetti attivi della “rivoluzione blu” della città; mare come risorsa per il benessere, lo sport e il tempo libero, come bene comune e accessibile per tutti e per tutto l’anno integrando processi, tecnologie e buone pratiche per favorire una fruizione consapevole e sostenibile.

Durante la Genova Smart Week, mercoledì 25 novembre, i team illustreranno le loro proposte con elevator pitch, presentazioni efficaci di breve durata. Seguirà il panel Innovazione istituzionale, aziendale e diffusa: chiave per la Blue Economy sostenibile introdotto da Francesco Maresca, assessore allo sviluppo economico portuale e logistico, e una tavola rotonda degli stakeholder e dei partner dell’hackathon. Concluderà l’evento la premiazione finale.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.