Da lunedì 26 ottobre Amt aggiunge delle corse riservate agli studenti. Si tratta di servizi dedicati agli studenti nella fascia oraria di punta del mattino, dalle 7 alle 9, sulle direttrici che nelle scorse settimane hanno fatto registrare, su alcune corse, un maggior utilizzo. Verranno offerti su queste tratte, in affiancamento ai normali servizi di linea, 2.410 posti aggiuntivi all’ora.

Le tratte coperte sono

Linea Percorso
Servizio scolastico Brignole FS-Cavalcavia Carrara Brignole FS-Cavalcavia Carrara
Cavalcavia Carrara-Brignole FS
Servizio scolastico Brignole FS-Marassi Brignole FS-Marassi
Marassi-Brignole FS
Servizio scolastico Brignole FS-Piazza Merani Brignole FS-Merani
Merani- Brignole FS
Servizio scolastico Brignole FS-Molassana Brignole FS-Molassana
Molassana-Brignole FS
Servizio scolastico piazza Montano-Dinegro Montano-Di Negro
Di Negro-Montano
Servizio scolastico Principe FS-Piazza Sopranis Principe FS-Piazza Sopranis
Piazza Sopranis-Principe FS
Servizio scolastico Sestri FS-Borzoli Sestri FS-Borzoli
Borzoli-SestriFS
Servizio scolastico Sestri FS-Calcinara Sestri FS-Via Giotto
Via Giotto-Sestri FS

I bus riporteranno sui display la scritta “Servizio scolastico” e le diverse destinazioni, in modo da differenziarli dalle normali linee urbane e renderli facilmente identificabili come servizi dedicati agli studenti.

Questo servizio verrà monitorato per valutarne l’utilizzo e l’efficacia, pronti ad apportare eventuali ulteriori variazioni sul territorio.

«Il servizio di bus aggiuntivi messo in campo da Amt – dichiara l’assessore alla mobilità e ai trasporti del Comune di Genova Matteo Campora – rappresenta un sostegno concreto non solo ai ragazzi genovesi, che potranno prendere l’autobus nel rispetto dei limiti di capienza imposti dal Covid-19, ma anche alle loro famiglie e ai tanti cittadini che, ogni mattina, utilizzano i mezzi del trasporto pubblico per andare a lavorare. Ringrazio Amt per questo sforzo importante in un momento economicamente non facile, a causa dei mancati introiti dei biglietti e degli abbonamenti dovuti all’emergenza sanitaria, ed essendo ancora in attesa di adeguati finanziamenti da parte del governo».

«Ho chiesto alle nostre strutture di manutenzione e movimento questo ulteriore sforzo perché l’attuale situazione lo richiede – sottolinea l’amministratore unico di Amt Marco Beltrami – Amt è impegnata al massimo per dare il miglior servizio possibile e, soprattutto, dare continuità e tranquillità agli studenti e ai tanti nostri clienti. Siamo consapevoli dell’importanza e delle responsabilità del trasporto pubblico in questa fase e la conferma delle linee guida in essere, 80% carico massimo e altre prescrizioni sono un riconoscimento per quanto fatto»

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.