7 milioni e 552 mila euro alla Liguria per adeguare gli spazi scolastici e le aule didattiche in vista dell’apertura a settembre, nel rispetto delle norme di sicurezza sanitaria.

Oggi è stato pubblicato l’elenco del secondo avviso dell’investimento complessivo per la cosiddetta edilizia scolastica “leggera”: i fondi messi a disposizione dal ministero ammontano a 330 milioni di euro totali, a fronte di richieste per circa 326 milioni di euro di interventi, presentate da 5.664 enti in Italiana. Dalla Liguria sono pervenute 149 richieste. 

L’avviso rientra nell’ambito del Programma Operativo Nazionale (Pon) “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020.

La Lombardia è la Regione che ha partecipato con il numero più alto di candidature, 1.033, seguita da Piemonte (712), Veneto (489), e Campania (467).

«Stiamo lavorando in modo spedito e concreto per la ripresa delle attività didattiche a settembre − ha commentato il ministro Lucia Azzolina − Stiamo dando agli enti locali, che sono i proprietari degli edifici scolastici, le risorse e gli strumenti per intervenire. Il protocollo d’intesa siglato con il ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture, in accordo con i sindacati, assicurerà lavori celeri, spediti. Grazie alla collaborazione di tutti potremo tornare a scuola in presenza e in sicurezza».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.