I dipendenti della aziende artigiane in cassa integrazione a causa dell’epidemia da Covid-19 devono fare i conti non solo con i ritardi del ministero nell’erogazione delle risorse ma anche con gli errori di Fsba, Fondo di Solidarietà Bilaterale alternativo per l’artigianato, che in caso di sospensione o riduzione dell’orario di lavoro per difficoltà aziendale interviene con prestazioni integrative a favore dei lavoratori dipendenti delle imprese artigiane, escluse quelle del comparto edilizia.

Apprendiamo che Fsba ha liquidato per errore due volte le mensilità di marzo e a oggi non ha erogato quelle di aprile (se non in parte?), maggio e giugno.

Come sarà risolto questo problema contabile, amministrativo e bancario? E il mese di aprile e successivi quando saranno pagati?

Agli inizia di giugno nel sito di Fsba si leggeva: “Non appena il ministero, che ci ha assicurato la massima attenzione e tempestività, ci invierà le ulteriori risorse definite nel Decreto Rilancio, saranno gestiti tempestivamente anche i pagamenti relativi alla competenza di aprile 2020”.

Attenzione e tempestività.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.