«I danni subiti per il blocco delle esportazioni della filiera floroivaistica in Liguria ammontano a circa 200 milioni di euro, il doppio di quanto il governo ha destinato a tutti i settori di agricoltura, pesca e allevamento a livello nazionale nel decreto Cura Italia. Briciole, quindi, per un comparto di punta della nostra agricoltura, per una filiera commerciale fatta di piccole e medie imprese, che oggi si sono viste di fatto azzerare o quasi l’attività». Lo dichiarano in una nota congiunta i parlamentari liguri della Lega Edoardo Rixi, Francesco Bruzzone, Flavio Di Muro, Sara Foscolo, Stefania Pucciarelli, Paolo Ripamonti e Lorenzo Viviani.

«Come Lega – si legge ancora nella nota – diamo pieno sostegno alle richieste delle categorie agricole ligure, che chiedono, legittimamente, aiuti economici ma anche misure di semplificazione normativa. Oltre alla creazione di un apposito fondo a sostegno del comparto, occorre una campagna di sensibilizzazione forte da parte del governo per la promozione delle vendite delle nostre produzioni per il mercato interno, per sopperire, almeno in parte, al crollo del 60% delle vendite dovute alla mancato export».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.