Due categorie in gara, “Ricette tradizionali rivisitate” e “Ricette creative di nuova concezione”, un denominatore comune: l’olio extravergine di oliva. Questa mattina, nel cuore del Parco del basilico, a Pra’, Villa Sauli, è stata presentata la prima edizione del concorso nazionale di ricerca culinaria “Ricette Evo”, che ha per tema la valorizzazione dell’olio extravergine di oliva italiano come ingrediente primario a tavola e in cucina.

Si può partecipare al concorso individualmente, per gruppi o per classi, inviando le proprie ricette entro il 30 novembre 2018 esclusivamente all’indirizzo di posta elettronica ricetteevo@gmail.com. Una giuria qualificata, composta da professionisti della ristorazione e della produzione olearia, esperti in alimentazione, giornalisti e food blogger, selezionerà le ricette che verranno realizzate nel corso di una giornata evento a Udine, il 19 dicembre prossimo, all’istituto alberghiero “Bonaldo Stringher”.

La competizione, riservata ai giovani delle classi quarte e quinte delle scuole alberghiere statali di tutta Italia, è promossa dall’istituto “Nino Bergese” di Genova insieme all’Istituto “Bonaldo Stringher” di Udine, in collaborazione con l’azienda “Santagata”, produttrice olearia in Liguria dal 1907.

Angelo Capizzi

«Sarà premiata – precisa Angelo Capizzi, preside dell’Istituto Nino Bergese – la capacità degli studenti di selezionare, ricercare e presentare ricette in cui l’olio extra vergine di oliva non sia solamente condimento ma ingrediente indispensabile per la riuscita e la caratterizzazione del piatto. Si tratta di un progetto innovativo in cui sono gemellate la Liguria, regione di antica tradizione olearia, e il Friuli Venezia Giulia, che ospita una delle produzioni più estreme da un punto di vista geografico».

«La nostra azienda – spiega Cristina Santagata, presidente di Santagata 1907 – considera fondamentale formare le nuove generazioni degli operatori del settore per accrescere la cultura dell’olio. Gli studenti di oggi saranno operatori domani, è su di loro che si deve investire».

Cristina Santagata

I vincitori saranno premiati con una fornitura di olio extravergine di oliva di alta qualità da parte dell’azienda Santagata 1907: cento litri del prelibato “oro giallo” da utilizzarsi durante le esercitazioni didattiche e i laboratori tecnico pratici dell’indirizzo “servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera”. Parte integrante del premio è costituita dalla partecipazione dei vincitori all’ Olio Officina Festival (31 gennaio – 2 febbraio, palazzo delle Stelline, Milano), dove saranno presentate le ricette, nonché la pubblicazione delle stesse sulla rivista di settore Oof International Magazine e la presentazione in occasione del secondo “Forum Olio & Ristorazione” in programma per maggio a Milano.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.