Una nuova segnaletica turistica nel percorso Stazione Principe-Stazioni Marittime-Terminal Traghetti-Lanterna fa bella mostra di sé a Genova.

L’iniziativa è stata definita dall’assessorato Turismo e commercio del Comune di Genova, nell’ambito del progetto europeo di cooperazione transfrontaliera Italia-Francia 2014-2020 Cievp (Competitività e innovazione delle imprese delle città portuali).

L’azione, condivisa con la Fondazione Labò (che si occupa della gestione quotidiana) e le altre realtà presenti al tavolo di lavoro del progetto Cievp, ha il duplice obiettivo di agevolare il transito dei tanti viaggiatori che passano lungo quel percorso e di ottimizzare la visibilità e la promozione della Lanterna di Genova. Il monumento che rappresenta la città a livello internazionale sarà oggetto di ulteriori azioni finanziate da Cievp e coordinate dall’assessorato al Turismo e al commercio. Nel prossimo autunno sarà realizzata un’apposita segnaletica orizzontale con il logo della Lanterna stessa che evidenzierà ulteriormente il percorso partendo dalla Stazione Marittima.

L’obiettivo sarà poi anche quello di dare visibilità alle attività presenti nella zona del progetto agevolando lo sviluppo e l’innovazione di questa parte del waterfront cittadino che mira a diventare una naturale prosecuzione del waterfront del Porto Antico.

I diciassette nuovi cartelli con le indicazioni turistiche sono stati installati in piazza Acquaverde all’incrocio con via Andrea Doria, in via Andrea Doria all’altezza dell’attraversamento per raggiungere la metropolitana, in via Fanti d’Italia nei pressi dei giardini, del capolinea Amt e dell’attraversamento pedonale di fronte alla Stazione Marittima, all’angolo tra via Marina d’Italia e via Adua e in via Milano di fronte al Terminal Traghetti.

«Abbiamo molto da lavorare in quanto a segnaletica turistica nella nostra città e abbiamo trovato fondamentale fare un lavoro che innanzitutto valorizzasse una zona che vede tantissimo transito di turisti nonché che racchiude il simbolo della nostra città, la Lanterna – dichiara l’assessore al Commercio e al turismo Paola Bordilli – ringrazio del lavoro svolto anche Aster spa e con lei l’assessore Fanghella per il prezioso contributo. Inoltre, così come già fatto per la valorizzazione di ville, musei e parchi del ponente genovese, ho chiesto al vicesindaco con delega alla Mobilità Stefano Balleari di rinominare alcune fermate della linea Amt all’altezza della Lanterna per rendere sempre più nota la sua ubicazione e i percorsi per raggiungerla. I riferimenti saranno leggibili sulle testate delle fermate, nella descrizione dei percorsi e saranno annunciate dai vocalizzatori audio a bordo dei bus».

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.