Unico Day: tavola rotonda sulle best practice nella raccolta e utilizzo degli open data

    S’intitola Unico Day: una giornata unica che si svolge in un’unica giornata. Una tavola rotonda interamente dedicata al tema delle best practice nella raccolta e utilizzo degli open data all’interno delle pubbliche amministrazioni che mette insieme pubblico e privato, rappresentanti delle Pa e mondo dell’impresa.

    Promosso e organizzato dall’Unione dei Comuni dello Scrivia, in collaborazione con Città Metropolitana di Genova e Talent Garden Genova, Unico day si terrà martedì 28 gennaio, dalle 9 alle 12, all’Auditorium Liguria di Liguria Digitale (via Melen 77 Edificio A piano 5).

    Particolare attenzione sarà dedicata alle possibili interazioni con il tessuto imprenditoriale del territorio, nella costante ricerca e conferma di quel binomio tra pubblico e privato che già in passato ha dimostrato di funzionare.

    Partendo dal progetto Unico (Unione Comuni Open data) che ha come obiettivo la replicabilità e la diffusione del modello organizzativo e gestionale della Città Metropolitana di Genova, il dibattito si articolerà su tre linee tematiche principali:

    1. La piattaforma Unico come modello di un sistema Saas applicabile non solo nelle grandi città ma anche nei piccoli comuni;

    2. Open Data e Big Data nella pubblica amministrazione quali potenziali strumenti a supporto dell’impresa privata sul territorio;

    3. Il miglioramento della User Experience per massimizzare l’utilizzo dei sistemi Open Data tramite l’ergonomicità dell’interfaccia utente e della rappresentazione dei dati.

    Conduce Emanuele Capone, giornalista del “Secolo XIX” ed esperto di hi-tech, che, nel corso della mattinata, darà la parola a rappresentanti della Pubblica amministrazione e a volti noti dell’imprenditoria ligure.

    Apertura dei lavori: Simone Franceschi (presidente Unione Comuni dello Scrivia) e Claudio Garbarino (consigliere Città Metropolitana di Genova).

    Introduranno i vari topic: Laura Papaleo e Flavio Rossi di Città Metropolitana di Genova;

    Interverranno: Stefano Pesci (Amt), Guido Conforti (Confindustria Genova), Daniele Caviglia (Università di Genova), Andrea Pasotti (Liguria Digitale), Paola Carbone (Camera di Commercio di Genova), Marco Tagliavacche e Nicola Battuello (Rina), Guido Pera e Gabriele Ciasullo (Agid), Francesco Cricchio (Brain srl) e Francesco Boano (Next14).

    Al termine dei lavori sarà redatto un protocollo che riassuma gli obiettivi comuni e i desiderata emersi dal dibattito.

    Per conoscere il progetto (clicca qui); Per iscriversi e partecipare (clicca qui); il link alla scheda pongovernance 1420.

     

    LASCIA UNA RISPOSTA

    Please enter your comment!
    Please enter your name here

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.