Servizio fitosanitario, potenziata la rete con 100 mila euro

Stanziati a favore dell'Istituto Regionale per la Floricoltura per potenziare la lotta agli organismi nocivi

Potenziata la rete di monitoraggio del servizio fitosanitario della Regione Liguria con un piano d’azione da 100 mila euro a favore dell’Istituto Regionale per la Floricoltura.

«Il Servizio Fitosanitario e l’Irf – spiega il presidente ad interim della Regione Liguria Alessandro Piana – hanno stabilito già da tempo un proficuo rapporto di collaborazione: ora, per proseguire le attività di monitoraggio e di laboratorio, utili a prevenire la diffusione di organismi nocivi, abbiamo stanziato 100 mila euro per l’Irf».

Per Piana si tratta di una misura necessaria, «perché la nostra Regione ha un forte import ed export di prodotti vegetali, per cui è necessario utilizzare tutte le misure di tutela utili a continuare a garantire l’altissima qualità dei prodotti e il nostro habitat. Basti pensare che, sul territorio regionale, sono attualmente in vigore 18 misure precauzionali nei confronti di organismi nocivi alle piante e ai prodotti vegetali per tenerne lontana l’introduzione o la diffusione. Per questo è ancora più utile il prelievo di campioni vegetali, con relative analisi di laboratori a garanzia della sanità delle nostre produzioni e come supporto all’emissione dei passaporti delle piante, per il mercato Ue, e dei certificati fitosanitari di export, per i Paesi Terzi».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here