Case vacanza, Fiaip: nel savonese +8% contratti brevi e +7% canoni per l’estate

La Federazione degli agenti immobiliari prevede un aumento dei turisti stranieri in arrivo in Riviera

Il turismo nel savonese ha ripreso a correre e il comparto extralberghiero torna a crescere, con appartamenti e case vacanze tra le tipologie preferite dai turisti. A dirlo è l’Osservatorio Fiaip secondo cui già nel 2023, dati dell’ultimo rapporto Fiaip, emerge che durante la stagione estiva i contratti di locazione breve a uso turistico sono aumentati del 5%. Anche i canoni hanno registrato, rispetto al 2022, un aumento del 4%.

«Per l’estate 2024 è un trend che, dal nostro osservatorio, è destinato a essere confermato – afferma Fabio Becchi, presidente provinciale di Fiaip – In linea con quanto illustrato da Francesco La Commare, presidente del Centro Studi Fiaip stimiamo una crescita dell’8% rispetto all’estate 2023 del numero dei contratti di locazione breve con finalità turistica. Secondo le nostre previsioni è probabile che vi possa essere un aumento di turisti stranieri che sceglieranno la Riviera dove trascorrere le vacanze».

Secondo Fiaip i valori dei canoni di locazione sono previsti in crescita per il terzo anno consecutivo (+7% rispetto all’estate 2023), incremento dettato dall’inflazione e dall’aumento del costo del denaro, oltre che da una maggiore domanda.

In linea con la crescita delle locazioni turistiche si registra un aumento significativo della richiesta di immobili ad uso investimento confermando la fiducia degli italiani nel comparto immobiliare reppresentativo di un investimento sicuro a medio e lungo termineù

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here