Regione Liguria, il consiglio respinge la mozione di sfiducia nei confronti di Toti

Mozione respinta con 18 voti contrari (maggioranza) e 11 favorevoli

Con 18 voti contrari (maggioranza) e 11 favorevoli il consiglio regionale ha respinto la mozione 109 “Sfiducia nei confronti del presidente della giunta regionale” presentata da Luca Garibaldi, Ferruccio Sansa, Fabio Tosi, Giovanni Battista Pastorino, Roberto Arboscello, Enrico Ioculano, Davide Natale, Armando Sanna, Selena Candia, Roberto Centi, Paolo Ugolini.

Hanno annunciato voto favorevole alla mozione Davide Natale (Pd-Articolo Uno), Ferruccio Sansa (Lista Ferruccio Sansa presidente), Fabio Tosi (Mov5Stelle), Gianni Pastorino (Linea Condivisa). Hanno annunciato voto contrario alla mozione Alessandro Bozzano (Cambiamo con Toti presidente), Stefano Mai (Lega Liguria-Salvini), Stefano Balleari (FdI), Claudio Muzio (FI), Stefano Anzalone (Gruppo misto-Progresso Ligure)

Il documento esprimeva la sfiducia nei confronti del presidente Giovanni Toti che dal 7 maggio scorso, in seguito ad una inchiesta, si trova agli arresti domiciliari ed è sostituito ad interim dal vicepresidente Alessandro Piana.

Nel documento si rilevava, oltre alle valutazioni di natura politica, che la situazione determinerebbe il blocco, nei fatti, dell’attività amministrativa e istituzionale della Regione in quanto, in tale contesto e per la tutela dell’ente, anche gli uffici regionali adotterebbero ulteriore prudenza nella valutazione delle singole procedure, con ritardi nell’ordinaria attività amministrativa e gestionale. Di qui la valutazione della necessità di scioglimento del consiglio regionale per arrivare a nuove elezioni.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here