Messa in sicurezza strade provinciali dopo maltempo febbraio e maggio: Regione Liguria stanzia 3,85 milioni

Ecco la divisione dei fondi per provincia

Ammonta a 3,85 milioni lo stanziamento approvato dalla giunta regionale ligure per i primi interventi di messa in sicurezza e ripristino strutturale di strade provinciali danneggiate o interrotte da frane o cedimenti di carreggiata a seguito del maltempo che ha colpito il territorio tra il 9 febbraio e il 2 maggio scorsi, con conseguenti limitazioni alla circolazione o problemi di accessibilità ad alcune abitazioni.

L’assessore regionale alla Protezione civile e Infrastrutture Giacomo Giampedrone spiega: «Si tratta di stanziamenti fondamentali, in attesa dell’intervento del governo, per dare risposte pronte e puntuali ai territori colpiti dal maltempo degli ultimi mesi, con particolare riferimento alle strade secondarie con situazioni di isolamento o parziale isolamento della popolazione, come nel caso di Calice al Cornoviglio. Quella varata dalla giunta è una distribuzione dei fondi capillare su tutto il territorio regionale, sulla base delle segnalazioni e delle priorità indicate da ogni provincia e dalla Città Metropolitana».

Di seguito il dettaglio degli interventi finanziati.

Provincia della Spezia (totale: 1.347.787,18 euro per cinque interventi)

– Sp20, cedimento della carreggiata in località Posticcio nel Comune di Calice al Cornviglio (719.988,58 euro);
– Sp30, frana in località Corniglia, nel Comune di Vernazza (554.992,17 euro);
– Sp38, frana nel tratto per Fegina nel Comune di Monterosso al Mare (37.312,69 euro).
– Sp43, frana a fine strada nel Comune di Levanto (22.026,22 euro);
– Sp 370, frana in località La Zorza nel Comune di Riomaggiore (13.467,52 euro);

Città Metropolitana di Genova (totale: 370.750,23 per tre interventi)

– Sp 34, crollo della sede stradale (210.728,37 euro)
– Sp70, cedimento della scarpata a valle (72.218,37 euro)
– Sp26 smottamento da monte (87.803,49 euro)

Provincia di Savona (totale: 1.414.514,19 per quattro interventi)

– Sp12 Savona-Altare per una frana a valle della carreggiata stradale (878.034,87 euro)
– Sp15 Carcare-Pallare-Bormida-Melogno, per una frana della scarpata a monte (307.312,21 euro)
– Sp542 di Pontinvrea per una frana della scarpata a monte della strada (172.094,84 euro)
– Sp53 Urbe-Martina-Acquabianca, lavori di ricostruzione e messa in sicurezza del corpo stradale a seguito di una frana nel Comune di Urbe (57.072,27 euro)

Provincia di Imperia (totale 363.819,65 per due interventi)

– Sp 55 frana del muro di sostegno della strada Poggio-Ceriana-Baiardo (100.409,19 euro)
– Cedimento di attraversamenti stradali (263.410,46 euro)

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here