Genova Global Goals Award: al via la Blue Edition 2024

Terza edizione dell'evento che coinvolge le realtà locali nello sviluppo urbano sostenibile: per presentare i progetti c'è tempo fino al 28 ottobre

Un concorso di idee e progetti rivolto a scuole e imprese, focalizzato sui 17 obiettivi di sviluppo sostenibile indicati dall’Agenda Onu 2030, per la realizzazione di iniziative di tutela del patrimonio naturale della città.

È stata presentata questa mattina al Salone di Rappresentanza di Palazzo Tursi la terza edizione del “Genova Global Goals Award” (Ggga), l’iniziativa ideata dal Comune di Genova e co-organizzata dall’Associazione Genova Smart City per aumentare la sensibilità su temi cruciali, come la necessità di affrontare il cambiamento climatico, la povertà e le diseguaglianze e la tutela della biodiversità, coinvolgendo le realtà scolastiche, imprenditoriali e pubbliche del territorio.

Un evento nato per promuovere la Genova sostenibile, con tutte le iniziative e le azioni svolte in tal campo, in coerenza con il Piano di Marketing Strategico Genova 2031 e con i documenti programmatici Genova Lighthouse ed Action Plan Genova 2050.

La “Blue Edition” 2024 si focalizza sulla tutela del patrimonio naturale genovese, con particolare riferimento all’ambiente marino e all’economia del mare, ma anche al miglioramento della qualità della vita.

«Dare una maggiore impronta ecologica allo sviluppo economico e sociale del nostro territorio è un obiettivo che, per essere raggiunto, non può prescindere dalle idee innovative provenienti da attori chiave per il nostro presente e futuro, quali il sistema produttivo e le nuove generazioni – dichiara l’assessore alle Politiche per i Giovani e Marketing Territoriale Francesca Corso – Partendo da questo assunto, il Genova Global Goals Award intende recepire e premiare tutte quelle proposte capaci di indirizzare la nostra città verso un futuro di maggiore sostenibilità, anche attraverso la valorizzazione del nostro straordinario patrimonio storico, artistico e culturale. Sono certa che anche quest’anno studenti, imprese e start-up sapranno sorprendere la giuria con suggestioni, spunti e azioni virtuose capaci di fare la differenza, a beneficio dell’ecosistema, della qualità di vita dei cittadini e dell’immagine non solo nazionale di Genova».

«Il Genova Global Goals Award è un progetto in grande crescita che mette al centro di tutto i giovani, i loro sogni, le loro aspirazioni e, soprattutto, la loro creatività – commenta l’assessore alle Politiche dell’Istruzione Marta Brusoni – Gli studenti di tutte le scuole di ogni ordine e grado tendono ad avere una più spiccata sensibilità rispetto agli adulti per quanto riguarda i temi dello sviluppo sostenibile, della transizione ecologica, della tutela della biodiversità e della valorizzazione delle nostre ricchezze ambientali e sociali. Con questa iniziativa, oltre alle imprese, si offre dunque ai giovani che ancora studiano o che si sono appena affacciati nel mondo del lavoro una bella opportunità per diventare motori del cambiamento e promotori di azioni concrete per uno sviluppo realmente sostenibile».

«L’associazione Genova Smart City ha voluto fortemente sostenere l’iniziativa da parte di Genova Global Goals Award, in quanto incentiva l’impegno per lo sviluppo sostenibile delle imprese, degli enti pubblici e delle scuole del territorio – spiega la presidente dell’associazione Genova Smart City Daniela Ameri – Grazie ad importanti iniziative come questa, l’Associazione invita a riflettere su tematiche sempre più rilevanti e ad agire per migliorare Genova e il mondo. Come membro della giuria, l’Associazione selezionerà i progetti che meglio incarnano l’impegno della città di Genova verso il raggiungimento degli obiettivi per lo sviluppo sostenibile definiti dall’Onu».

«La Camera di Commercio è impegnata sul fronte della doppia transizione, digitale ed ecologica, principalmente attraverso l’attività del suo Pid (Punto Impresa Digitale), che ha appena lanciato un nuovo servizio di consulenze specialistiche gratuite, grazie alla collaborazione con Start 4.0 e Ire Liguria – aggiunge il segretario generale della Camera di Commercio di Genova Maurizio Caviglia – Dopo una prima scrematura delle richieste, le imprese potranno usufruire di due ore di incontro, in presenza o online, con esperti selezionati, cui seguirà un servizio di “follow up”: si tratta di nuovo servizio interamente a costo zero per le  imprese con cui intendiamo dare un contributo concreto alla risoluzione dei problemi che queste  devono affrontare quotidianamente per affrontare la transizione digitale e green».

LA “BLUE EDITION” 2024 DEL GGGA: COME PARTECIPARE

Anche quest’anno il Genova Global Goals Award accoglierà due categorie di partecipanti:

–   GenZ (generazione Z), comprendente scuole di ogni ordine e grado;
–   Senior, che include imprese, start-up, spin-off, associazioni, università ed enti pubblici.

I partecipanti potranno presentare, entro il prossimo 25 ottobre, uno o più progetti già attuati – i cosiddetti “Reality” – o quelli ancora da realizzare – “Dream” – inerenti alle tematiche toccate dai 17 Sustainable Development Goals (SDGs).

Quindi, la giuria composta da enti, istituzioni ed esperti selezionerà i progetti finalisti che si sfideranno in uno Speed Debating di 60 secondi ciascuno il 14 novembre 2024 presso il Salone di Rappresentanza di Palazzo Tursi.

Sarà il pubblico in sala a decretare i vincitori che avranno la possibilità di vedere realizzato un intervento relativo alla tutela del patrimonio naturale genovese, scelto da loro tra quelli proposti da ogni Municipio della Città, come panchine da sistemare, alberi da piantare, barriere architettoniche da abbattere, spiagge da pulire e così via.

Più nel dettaglio, i progetti dovranno avere attinenza con i seguenti obiettivi: risparmio energetico; favorire la transizione energetica utilizzando fonti di energia rinnovabile; recuperare aree degradate mediante interventi di ingegneria naturalistica; realizzare percorsi di manutenzione attiva; recuperare il patrimonio cittadino in abbandono; coniugare lo sviluppo di beni e servizi con la tutela dell’ambiente; tutelare la biodiversità delle specie e della dimensione ecologica; coniugare la tutela del patrimonio ambientale con quello artistico-culturale e sociale, anche attraverso la valorizzazione dei borghi marinari, coste e passeggiate; implementare un sistema di mobilità sostenibile.

A tutti i finalisti verranno consegnati alcuni gadget sostenibili, quali astucci per le scuole e targhe in 3D per le aziende.

I progetti potranno essere inviati entro le ore 18.00 del 25 ottobre 2024 compilando questo form.

Alla conferenza stampa di presentazione della “Blue Edition” 2024 del Genova Global Goals Award hanno partecipato l’assessore alle Politiche per i Giovani e Marketing Territoriale Francesca Corso, l’assessore alle Politiche dell’Istruzione Marta Brusoni, il vice presidente esecutivo dell’associazione Genova Smart City Giampiero Biamino e Maurizio Caviglia, segretario generale della Camera di Commercio di Genova.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here