Borse europee in calo, frenate da Wall Street

La chiusura dei mercati finanziari, i titoli in evidenza, le valute, lo spread Btp/Bund, le quotazioni del petrolio e del gas

Le Borse europee chiudono in calo frenate dall’andamento negativo di Wall Street, dove il colosso dell’hi  tech Nvidia è in calo di oltre un punto e mezzo percentuale. Milano segna -1,09%, Madrid -1,15%, Londra -0,42%, Francoforte -0,50%, Madrid -1,15%.

Spread Btp/Bund sui 151 attuale151 punti (variazione -0,22%, rendimento Btp 10 anni +3,92%, rendimento Bund 10 anni +2,41%).

A Piazza Affari in testa al listino principale si posizionano Hera (+1,43%) Nexi (+1,36%), Erg (+0,74%), Saipem (+1,17%), spinta dai giudizi positivi degli analisti in vista dei risultati trimestrali di fine luglio. Perde terreno il comparto bancario, con Mps -3,79%, Popolare di Sondrio (-2,84%) e Unicredit (-2,14%). In calo anche Amplifon (-3,78%) e Diasorin (-2,83%).

L’euro scambia a 1,068 dollari (da 1,072 ieri in chiusura) e vale 170,4 yen (170 al closing precedente), mentre il cross dollaro/yen è indicato a 159,5 dollari (158,7 dollari).

In moderato rialzo il prezzo del petrolio, con il Brent agosto a 85,85 dollari al barile (+0,16%) e il Wti di pari scadenza a 81,38 dollari (+0,11%). Cala dell’1,7% a 33,87 euro al megawattora il gas sulla piattaforma di Amsterdam.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here