Borsa, Milano parte in positivo, poi vira in rosso. Spread ancora in aumento

L'avvio della giornata finanziaria, i titoli in evidenza, le quotazioni di petrolio ed euro, lo spread

Borsa, Milano parte in positivo, poi vira in rosso. Spread ancora in aumento

Avvio in rialzo per la Borsa di Milano. L’indice Ftse Mib ha iniziato le contrattazioni in progresso dello 0,21%, a 34.615 punti. Dopo i primi scambi, però, va sotto la parità. Nel listino principale Iveco Group guida con +1,85%, seguita da Amplifon (+0,92%) e Poste Italiane (+0,74%). In calo i bancari: Bpm -2,42%, Monte Paschi -1,6%, Bper -1,13%.

Avvio in cauto rialzo per le Borse europee, che provano a riprendersi dopo gli scossoni legati al voto europeo. Parigi +0,34%, Londra +0,35%, mentre Francoforte è poco mossa (+0,02%).

Le borse asiatiche chiudono in ordine sparso, con Tokyo a +0,3% e i listini cinesi in deciso calo, appesantiti dall’allargarsi della crisi del settore immobiliare.

Prezzo del petrolio in lieve calo questa mattina sui mercati delle materie prime: il Wti con consegna a luglio passa di mano a 77,68 dollari al barile con un calo dello 0,08% mentre il Brent con consegna ad agosto è scambiato a 81,51 dollari al barile con una flessione dello 0,15%.

Nei cambi euro poco mosso: è scambiato a 1,0769 dollari (+0,04%) e a 169,3600 yen (+0,18%).

Lo spread tra Btp decennale italiano e corrispondente Bund tedesco è ancora in aumento a 138 punti base (+1,09%), il rendimento sale a +4,03%.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here