Pesca: oltre 100 mila euro all’Irf per il riciclo delle reti

Nello specifico il materiale riciclato si può trasformare in strutture portanti, se opportunamente lavorato con parametri adeguati di rigidezza e capacità termica

Pesca: oltre 100 mila euro all’Irf per il riciclo delle reti

Approvato dalla giunta della Regione, su proposta del presidente ad interim e assessore al Marketing territoriale e alla Pesca Alessandro Piana, l’impegno di oltre 100 mila a favore dell’Istituto Regionale per la Floricoltura (Irf) per il potenziamento del programma di cooperazione transfrontaliera Interreg Italia-Francia Marittimo 2021-2027 nell’ambito del piano P.Ri.S.Ma.Med 2 (Piano rifiuti e scarti in mare di pesca, acquacoltura e diporto nel Mediterraneo).

«Sosteniamo le attività di interesse comune tra Regione Liguria e Irf – spiega il presidente ad interim – che riguardano il riciclo, in ottica circolare, delle attrezzature da pesca e acquacoltura per la realizzazione di manufatti, oggettistica e installazioni con coperture verdi di pubblica utilità migliorando così la percezione degli spazi e l’arredo».

Nello specifico il materiale riciclato si può trasformare in strutture portanti, se opportunamente lavorato con parametri adeguati di rigidezza e capacità termica, oltre che in coperture ombreggianti, aree gioco e punti di osservazione. L’obiettivo è quello di evidenziare la fattibilità e l’efficacia del riciclo delle reti da pesca e acquacoltura come esempio di best practice replicabile in futuro su altre realtà.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here