Edilizia, aperti i primi sportelli decentrati di Arte Spezia

Obiettivo, ascoltare, individuare bisogni, instaurare relazioni, raccogliere segnalazioni e promuovere le varie attività aziendali da e con gli assegnatari

Edilizia, aperti i primi sportelli decentrati di Arte Spezia

È partito oggi, con le aperture di Sarzana e Santo Stefano di Magra, il nuovo progetto di Arte La Spezia denominato “Punti di ascolto decentrati”. Un’iniziativa che si pone l’obiettivo di  ascoltare, individuare bisogni, instaurare relazioni, raccogliere segnalazioni e promuovere le varie attività aziendali da e con gli assegnatari.

Da oggi fino a dicembre saranno via via aperti diversi sportelli decentrati su tutto il territorio spezzino per poter così andare incontro alle esigenze di chi è più in difficoltà o non gode di connessioni telematiche e digitali.

«Con questa lodevole iniziativa – dichiara l’assessore regionale all’Edilizia Marco Scajola – dimostriamo la vicinanza della Regione Liguria, tramite Arte, ai cittadini che ne hanno più necessità. Al lavoro per garantire risposte alla, purtroppo, crescente richiesta abitativa affianchiamo una serie di attività come questa atte a essere un supporto costante per gli inquilini».

Gli sportelli di Sarzana e Santo Stefano di Magra saranno aperti dalle 15.30 alle 18. L’apertura si replicherà ogni primo mercoledì del mese fino a dicembre (luglio e agosto esclusi). Altri sportelli saranno aperti in Val di Vara con i Comuni di Brugnato e Follo, in riviera con i Comuni di Framura, Levanto e Deiva Marina e in val di Magra con i Comuni di Arcola.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here