Divulgazione scientifica, Marco Fortunato (Cnr) e Giulia Colombo (Iit) sono i vincitori di FameLab Genova

Accedono alla finale nazionale prevista in autunno. Il premio del pubblico a Camilla Rinaldi (Iit)

Divulgazione scientifica, Marco Fortunato (Cnr) e Giulia Colombo (Iit) sono i vincitori di FameLab Genova

Marco Fortunato, ricercatore presso l’Istituto di Chimica della Materia Condensata e di Tecnologie per l’Energia del Consiglio Nazionale delle Ricerche – Cnr, e Giulia Colombo, ricercatrice presso l’unità Brain Development and Disease dell’Istituto Italiano di Tecnologia – Iit, sono i vincitori della selezione genovese di FameLab, la competizione di divulgazione scientifica internazionale che si svolge ogni anno in città dal 2019.

L’evento finale si è svolto mercoledì 8 maggio sera, al teatro del centro storico genovese La Claque e ha visto affrontarsi giovani ricercatori e ricercatrici che dovevano presentare un argomento in modo chiaro e coinvolgente in soli 3 minuti, senza l’ausilio di immagini o video, ma potendosi aiutare solo con piccoli oggetti, sfruttando tutto il proprio talento comunicativo per trasmettere il fascino della scienza e della ricerca.

I partecipanti sono stati valutati da una giuria di esperti (composta da Cristina Battaglia, Programme Manager di Raise, Francesca Messina, Responsabile dell’Unità Comunicazione del Cnr, Irene Farabella, coordinatrice dell’Unità Integrative Nuclear Architecture dell’Iit, Grazia Longobardi, attrice professionista e vicedirettrice dell’Associazione Improteatro, e Fabrizio Benente, Prorettore alla terza missione dell’Università degli Studi di Genova) ma anche dal pubblico in sala che ha potuto assegnare il premio del pubblico, vinto da Camilla Rinaldi, ricercatrice presso Iit, grazie al suo intervento “Tra moglie e marito non mettere il dito” in cui ha trattato il fenomeno dello sbiancamento dei coralli.

Dato l’alto livello di preparazione di tutti i partecipanti, la giuria ha avuto molta difficoltà a scegliere i primi due classificati. Alla fine, Marco Fortunato si è guadagnato il primo posto della giuria con il suo intervento “Rane, Telefoni e Napoleone in cui ha trattato pile e batterie al litio, mentre Giulia Colombo ha ottenuto il secondo posto della giuria grazie al suo intervento dal titolo “Sonno glocal” sui meccanismi del sonno.

I due vincitori della selezione locale accederanno a una masterclass di divulgazione scientifica e alla finale nazionale prevista in autunno. Saranno quindi Marco e Giulia a rappresentare Genova durante l’ultima fase italiana di FameLab, dove si confronteranno i finalisti delle altre 11 città che hanno partecipato al contest: Ancona, Bari, Brescia, Camerino, Catania, Cosenza, Ferrara, Perugia, Roma, Torino, Trieste.

Infine, il vincitore italiano gareggerà con i vincitori degli altri Paesi per contendersi il titolo internazionale a fine novembre.

L’edizione 2024 di FameLab Genova è stata coordinata dal Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr) in collaborazione con Università di Genova, Istituto Nazionale Fisica Nucleare (Infn) – sezione di Genova, Istituto Italiano di Tecnologia (Iit), Associazione Festival della Scienza, Raise, Acquario di Genova, Museo di Storia Naturale “Giacomo Doria”, Associazione Didattica Museale (Adm), la sede genovese di Adi (Associazione Dottorandi e Dottori di ricerca in Italia), Scientificast.

Chi sono finalisti di FameLab Genova?

Marco Fortunato: classe 1995, ricercatore presso il Cnr-Icmate di Genova, si occupa di sintesi di materiali inorganici e preparazione di compositi. È appassionato inoltre di teatro ed escursionismo.

Giulia Colombo: classe 1994, adora la multiformità dei viventi e le profondità della mente (umana e non). Si occupa di neuroscienze e oggi fa ricerca presso l’Istituto Italiano di Tecnologia a Genova. Da sempre allergica alla polvere e alle iniquità, è impegnata per i diritti delle minoranze nelle Stem, incluse le donne.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here