Diga Foranea, a Vado Ligure varato il primo cassone

Un parallelepipedo a base trapezoidale alto 22 metri, con due basi di 40 metri, e largo 25 metri

Diga Foranea, a Vado Ligure varato il primo cassone

A Vado Ligure è stato varato ieri il primo cassone prefabbricato per la nuova diga foranea. Lo ha annunciato ieri il viceministro a Infrastrutture e Trasporti, Edoardo Rixi, sulla propria pagina Facebook.

“Dopo la posa della prima pietra del 4 maggio 2023, il 24 maggio 2024 questo sarà il primo cassone a essere posato sulla dorsale della nuova diga di Genova – scrive Rixi -. Un parallelepipedo a base trapezoidale alto 22 metri, con due basi di 40 metri e largo 25 metri, adagiato alla profondità di 20 metri. Il terreno sottostante è stato consolidato da 280 colonne di ghiaia lunghe 6 metri”.

Per il prossimo venerdì 24 maggio, a un anno dalla posa della prima pietra, era già stata annunciata una cerimonia a cui dovrebbe partecipare anche il vicepremier Matteo Salvini, ma di cui si attendono conferme viste le indagini in corso in Liguria.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here