Concorso riqualificazione salita della Misericordia – salita della Tosse a Genova, ecco i vincitori

I progetti – che resteranno nella disponibilità degli uffici – saranno esposti fino al 2 giugno nell'atrio di palazzo Tursi

Sono stati i giovani studenti di Progettazione delle aree verdi e del paesaggio Francesca Nava e Gabriele Marchetta ad aggiudicarsi il primo premio di 1.500 euro in palio per il concorso “Progetto di riqualificazione dell’area compresa tra salita della Misericordia e salita della Tosse a Genova“, un concorso organizzato da Comune di Genova, Municipio I Centro Est e Dipartimento di architettura e designa di UniGe.

Un concorso di idee lanciato lo scorso autunno con uno scopo preciso: trovare idee per la riqualificazione di un’area attualmente in stato di abbandono. Il concorso aveva la finalità di redigere un’idea progettuale riguardante l’area compresa tra salita della Misericordia e salta della Tosse, in San Vicenzo, da destinare come spazio pubblico e che tenesse conto delle necessità di tutti i suoi potenziali fruitori (bambini, ragazzi, adulti e anziani). I partecipanti, tra le altre cose, hanno avuto il compito di poggiare la proposta progettuale su precisi riferimenti: le emergenze storiche, le peculiarità urbanistiche e paesaggistiche, oltre che gli aspetti socio-culturali.

Nella scelta dei vincitori sono state valutate l’inserimento nel contesto urbano, la sostenibilità ambientale, la fattibilità realizzativa, i costi di attuazione e i ridotti costi di manutenzione.

«Questo contest nasce da un’idea del Municipio durante un confronto con la professoressa Francesca Mazzino della facoltà di Architettura– spiega il presidente del Municipio I Centro Est Andrea Carratù – per poter recuperare quello che è rimasto forse l’unico pezzo degradato del centro. C’è stata una partecipazione importante e di questo siamo grati agli studenti, ma anche al Comune di Genova e all’Università di Genova, che si sono spese per metterlo in piedi e renderlo possibile, anche economicamente. Per salita Misericordia e salita della Tosse abbiamo già speso 80mila euro solo di pulizia e di sfalcio del verde pubblico, ora passiamo la palla agli uffici, nella speranza di veder realizzati questi progetti».

«La grande partecipazione a questo concorso – dice l’assessore all’Urbanistica Mario Mascia – ci racconta un dato importante: i giovani studenti di Progettazione delle aree verdi e del paesaggio hanno voglia di lavorare per la nostra città, proponendo idee e soluzioni innovative. Questo ci racconta tanto dei giovani, italiani e internazionali, che hanno deciso di mettere il loro ingegno al servizio della città, accogliendo una sfida complicata come quella di poter riqualificare una zona così peculiare come salita della Misericordia e salita della Tosse, proprio nel cuore del nostro centro. Faccio i miei complimenti ai partecipanti, perché i progetti presentati sono stati davvero interessanti e mi auguro di vederli realizzati».

Al secondo posto si sono qualificati le studentesse cinesi Li Yue e Shihui Yu, mentre al terzo gli spagnoli Francisco Javier Alvarez e Maria Garcia, ai quali sono andati rispettivamente 1000 e 500 euro. In tutto i partecipanti sono stati 15.

I progetti – che resteranno nella disponibilità degli uffici – saranno esposti fino al 2 giugno nell’atrio di palazzo Tursi, per poi essere esposti presso gli uffici municipali di piazzetta Santa Fede.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here