Campo Ligure, sabato 11 maggio inaugurano i locali del “Patto di sussidiarietà”

Finanziato dal ministero della Cultura con il bando Borghi – Pnrr, sarà un hub di comunità per i progetti di rigenerazione turistica, culturale e sociale

Campo Ligure, sabato 11 maggio inaugurano i locali del “Patto di sussidiarietà”

Sabato 11 maggio Campo Ligure inaugura la sede del “Patto di sussidiarietà” e ne avvia formalmente l’attività nei nuovi locali appositamente predisposti in via A.S. Rossi.

Si tratta di uno degli interventi più significativi tra i 13 inseriti nel progetto “Campo Ligure un Borgo in Filigrana” e finanziato dal ministero della Cultura con il Bando Borghi – Pnrr.

Si apriranno infatti le porte alla nuova sede del Patto di sussidiarietà e dell’Ufficio Informazioni Iat, che rappresenta un traguardo di grande rilevanza per la nostra comunità e per l’interro comprensorio delle Valli Stura e Orba.

Sarà un vero e proprio hub di comunità pensato e sviluppato attraverso l’attivazione di una Associazione temporanea di scopo (Ats) formata da 6 associazioni di cui la Coop Sociale Dafne ne è capofila.

Lo scopo è di coinvolgere la comunità all’interno del progetto generale di rigenerazione turistica, culturale e sociale che è lo scopo finale del progetto del comune di Campo Ligure.

Attraverso il Patto di sussidiarietà, che si svilupperà fisicamente nei locali che saranno inaugurati il giorno 11 maggio alle ore 11, saranno portate avanti idee, iniziative e progetti volti in particolare a trasmettere le tradizioni fra le nuove generazioni, far conoscere la radice culturale del territorio e il suo dialetto, nonché sviluppare sinergie tra le associazioni e i cittadini del territorio.

In questo contesto si attiveranno già dal 2024 eventi finalizzati alla tradizione della lavorazione della filigrana, al rapporto fra Campo Ligure e scuola dei cantautori genovesi attraverso il legame con la figura di Don Gallo (nativo di Campo Ligure), a valorizzare i prodotti tipici del territorio partendo dalla “Revzöra” (la tipica focaccia di polenta).

Durante l’evento si avrà l’opportunità di condividere idee, conoscere i progetti in corso e incontrare coloro che stanno contribuendo attivamente al cambiamento nella nostra comunità. Sarà un momento di riflessione positiva verso il futuro che intendiamo costruire insieme.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here