Borsa, avvio piatto. Nel Ftse Mib guadagnano i bancari

L'avvio della giornata finanziaria, i titoli in evidenza, le quotazioni di petrolio ed euro, lo spread

Borsa, avvio piatto. Nel Ftse Mib guadagnano i bancari

La Borsa di Milano in avvio è piatta. Il primo Ftse Mib segna un -0,01% a quota 34.810 punti. Dopo un’ora di scambi è sopra la parità grazie ai guadagni dei bancari: Bper +2,23%, Monte Paschi +2,21. In calo Italgas (-2,14%) e Leonardo (-1,36%).

Le Borse europee aprono deboli. Parigi segna un +0,06% con il Cac 40 a quota 8.213 punti. Francoforte registra un -0,03% con il Dax a 18.735 punti. Londra è a +0,01% con il Ftse 100 a 8.415 punti.

Borse asiatiche in rialzo con i listini che guardano sempre all’inflazione Usa, attesa domani. Tokyo chiude a +0,25%.

Tra i macro di oggi dalla Germania a metà mattinata è atteso l’indice Zew. Dagli Usa in agenda il report mensile dell’Opec, seguito dagli interventi di Jerome Powell della Fed e della sua vice Lisa Cook.

Quotazioni del petrolio in aumento. Il contratto Wti con consegna a giugno viene scambiato a 79,24 dollari al barile con un progresso dello 0,15% mentre il Brent vale 83,48 dollari e segna un rialzo dello 0,14%.

Nei cambi euro in lieve ribasso sul dollaro a 1,087 dollari con una variazione del -0,03%, mentre scambia a 168,74 contro lo yen con un rialzo dello 0,11%.

Lo spread tra Btp decennale italiano e corrispondente Bund tedesco è in lieve aumento a 133 punti base. Il rendimento è a +3,81%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here