Yang Ming Italy ha raccolto 5 metri cubi di rifiuti in spiaggia per la Giornata Mondiale della Terra

Sabato 20 aprile, circa 40 dipendenti si sono riuniti per contribuire a questa importante causa

Yang Ming Italy ha raccolto 5 metri cubi di rifiuti in spiaggia per la Giornata Mondiale della Terra

In occasione della Giornata Mondiale della Terra (Earth Day), Yang Ming Transport Corporation, armatore taiwanese, oggi nona compagnia a livello globale, con oltre 40 anni di attività nel porto di Genova, lancia un appello rivolto a tutti gli uffici regionali affinché si impegnino attivamente in azioni a favore dell’ambiente.

Yang Ming (Italy), agenzia italiana nata dalla joint venture tra la compagnia di navigazione di Taipei e il Gruppo Finsea, ha aderito con entusiasmo a questa iniziativa, siglando un accordo con il Comune di Arenzano e Amiu per la pulizia di una delle spiagge del territorio, individuata dalle autorità locali.

Sabato 20 aprile, circa 40 dipendenti si sono riuniti per contribuire a questa importante causa. Con il supporto di due operatori Amiu, hanno raccolto circa 5 metri cubi di rifiuti, principalmente plastica e microplastica. La delegazione è stata calorosamente accolta dal sindaco di Arenzano, Francesco Silvestrini, e dall’assessore all’Ambiente, Lucia Ferrari.

Questo impegno concreto si inserisce in una più ampia campagna di sensibilizzazione ambientale. Nel 2023, gli agenti di Yang Ming distribuiti su cinque continenti hanno rimosso oltre 870 kg di rifiuti, partecipando attivamente all’iniziativa beach clean-up, contribuendo così a preservare la salute del nostro pianeta e risparmiando oltre 2.000 kWh di elettricità grazie alla campagna L’Ora della Terra.

Yang Ming Transport Corporation conferma il suo impegno a favore della sostenibilità ambientale e si augura che questa iniziativa possa ispirare altre aziende e istituzioni a unirsi alla lotta per la salvaguardia del nostro pianeta.

Yang Ming (Italy) rappresenta in Italia l’armatore Yang Ming Marine Transport Corporation, compagnia di bandiera di Taiwan. Nome importante per il Porto di Genova e per lo sviluppo dei traffici fra Italia e l’Estremo Oriente; nome magico per il Gruppo Finsea e per tutto ciò che ha rappresentato, consentendo con il suo appoggio ed apporto costante, di crescere, sviluppare e diversificare le attività. Il Gruppo era piccolo ed il suo primo nome era Intersea; divenne agente della Yang Ming nel 1980 quando questa compagnia era piccola ma con tanta voglia di crescere. Dopo un primo periodo di rodaggio la Yang Ming è diventata ed è rimasta per almeno 15 anni, il più importante vettore in Italia da e per l’Estremo Oriente. Tutto ciò non senza aver sofferto la grave crisi della portualità italiana e soprattutto del Porto di Genova, che negli anni dal 1989 al 1993 ha vissuto contrasti intestini tali da minare gradualmente la sua efficienza. In quegli anni bui un solo armatore di linea, accompagnato dal suo agente, continuavano regolarmente a scalare sul porto di Genova: la Yang Ming e l’Intersea. L’Agenzia è stata da allora ed è tutt’oggi attraverso il joint venture tra Yang Ming e Finsea, creato nel 2003 anno in cui Yang Ming ci fece l’onore di accoglierci in qualità di partner, la rappresentativa più importante e prolifica in tutta Europa per questo importantissimo vettore marittimo. Da allora molto strada è stata fatta, con all’orizzonte sempre lo stesso obbiettivo focalizzato sulla soddisfazione del cliente, la ricerca di mercato che si esente a tutto il territorio nazionale, attraverso la professionalità e la passione che ci accompagnano da ormai quarant’anni.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here