Tunnel di Velva, riapertura al traffico 24 ore su 24 tra il 25 aprile e il 2 maggio

Poi, fino al 15 gennaio 2025, la galleria rimarrà chiusa in orario notturno 22-6

Tunnel di Velva, riapertura al traffico 24 ore su 24 tra il 25 aprile e il 2 maggio

È confermata al 24 aprile la riapertura della galleria Madonna della Guardia di Velva, sulla statale 523 “Colle delle Cento Croci“. Nel periodo compreso tra il 25 aprile e il 2 maggio, per facilitare gli spostamenti durante i ponti primaverili, il tunnel riaprirà al traffico 24 ore su 24; dalla notte del 2 maggio fino alla conclusione dell’intervento, prevista per il 15 gennaio 2025, la galleria rimarrà chiusa esclusivamente in orario notturno, dalle 22 alle 6.

«Abbiamo raggiunto l’obiettivo che ci eravamo prefissati negli scorsi mesi: il tunnel di Velva riapre prima del 25 aprile – dichiara l’assessore alla Infrastrutture Giacomo Giampedrone – Grazie al costante dialogo instaurato dal tavolo di regia coordinato da Regione Liguria, che riunisce Anas, Provincia della Spezia, Città Metropolitana di Genova e i Comuni coinvolti dall’opera, siamo riusciti a trovare una soluzione condivisa per organizzare il prosieguo dei lavori. Venendo incontro alle richieste dei sindaci il periodo di chiusura notturna è stato dunque fissato all’orario 22 -6 e, in occasione delle festività del 25 aprile e del 1° maggio, sarà possibile tenere aperto il tunnel sia di giorno che di notte. Nelle prossime settimane il tavolo di regia tornerà a riunirsi, anche per valutare eventuali proposte avanzate dai Comuni ad Anas sull’organizzazione di possibili periodi di apertura continuata anche in notturna nel mese di agosto. Anas si è riservata di valutarle, tenendo sempre presente che la conclusione dei lavori entro il 15 gennaio 2025 è un termine che, come più volte ribadito anche nel corso dei tavoli di regia e in piena condivisione con tutti gli enti coinvolti, non va superato. Come sempre – conclude l’assessore – le decisioni sono state prese ascoltando il territorio e i residenti, armonizzando le esigenze dei cittadini e quelle del cantiere, senza rallentare in alcun modo il cronoprogramma».

L’intervento nel tunnel Madonna della Guardia, che si sviluppa tra i Comuni di Castiglione Chiavarese, Varese Ligure e Maissana, è stato necessario per mettere in sicurezza la struttura e l’impiantistica della galleria. Nelle ore di chiusura notturna la viabilità sarà spostata sulla Sp 40, su alcuni tratti della strada comunale di Maissana del Santuario di Velva e sulla Sp 566. I lavori di restyling del tunnel Madonna della Guardia sono stati finanziati da Anas con un investimento totale 29 milioni e 700mila euro.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here