Rigenera Tour nell’imperiese: tutti i cantieri aperti per oltre sei milioni di euro

Coinvolti tre Comuni dell'entroterra e uno sulla costa

Rigenera Tour nell’imperiese: tutti i cantieri aperti per oltre sei milioni di euro

Il Liguria Rigenera Tour ha fatto tappa nell’entroterra imperiese e, in particolare, in valle Impero e Arroscia.

Qui l’assessore regionale all’Urbanistica e all’Edilizia Marco Scajola ha svolto una serie di sopralluoghi per visionare cantieri avviati, in fase di conclusione e in progetto.
Primo tra questi ad Aurigo dove l’assessore ha incontrato il sindaco Angelo Arrigo per il progetto che prevede opere di recupero, riqualificazione e rivitalizzazione del centro storico del paese partendo dalla razionalizzazione della rete idrica e dalla sistemazione dei sottoservizi e della pavimentazione.
Nel dettaglio il progetto, in fase di finanziamento per 225 mila euro, riguarda un primo stralcio funzionale di via Federico Bianco di San Secondo.

«L’entroterra è una ricchezza della Liguria da valorizzare – spiega l’assessore regionale all’Urbanistica e all’Edilizia Marco Scajola – attraverso il Programma Regionale di rigenerazione urbana dal 2021 a oggi abbiamo stanziato risorse mai viste prima in questi territori. Nel solo imperiese parliamo di circa 6 milioni di euro con interventi in 26 diversi Comuni. Aurigo, Chiusavecchia e Rezzo sono tra questi con opere funzionali per gli abitanti, ma anche per un rilancio turistico di queste aree sul quale da tempo lavoriamo».

Dopo Aurigo l’assessore Scajola ha fatto visita al cantiere della ciclopedonale di Chiusavecchia insieme al sindaco Luca Vassallo. 430 mila euro di lavoro, di cui 250 mila provenienti da risorse regionali suddivisi in due lotti per realizzare una pista che colleghi la parte bassa del paese sviluppandone la mobilità pedonale e riqualificando, al contempo, un’area fortemente degradata.

Dalla valle Impero all’Arroscia con un sopralluogo, insieme al primo cittadino Renato Adorno, a Rezzo, in frazione Cenova (nella foto), dove è in fase di conclusione la riqualificazione della piazza dell’Oratorio. Un intervento che ha consentito di agevolare il recupero generale del borgo duramente colpito dalle alluvioni del 2019 e 2020 con un costo complessivo di 220 mila euro di cui 198 mila stanziati da Regione.

La quarta giornata del Liguria Rigenera Tour si è conclusa a San Bartolomeo al Mare. Qui, nella zona di via IV Novembre, l’assessore regionale all’Urbanistica e all’Edilizia Marco Scajola, accompagnato dal sindaco Valerio Urso e dall’assessore comunale ai Lavori Pubblici Davide Salerno, ha visionato l’area dove verrà realizzato un progetto di collegamento e maggior fruibilità tra il tessuto urbano e la ciclovia tirrenica. L’obiettivo è quello di allargare la via, creare 35 nuovi posteggi per la zona, realizzare un terrapieno di collegamento alla futura pista, abbattere le barriere architettoniche esistenti e creare una nuova area di sosta con apposite attrezzature.
Il costo complessivo stimato dell’intervento è di 465 mila euro di cui 250 mila saranno finanziati da Regione Liguria.

«Collegare la ciclovia tirrenica alle città nella maniera migliore possibile è uno degli obiettivi che i Comuni e la Regione Liguria devono assolutamente perseguire – spiega l’assessore regionale Marco Scajola – l’intervento di San Bartolomeo al Mare va verso questa direzione e siamo certi che potrà avere un grande impatto per cittadini e turisti. La tappa imperiese del Liguria Rigenera Tour ha dimostrato, ancora una volta, la grande attenzione riservata dal nostro Ente a tutto il territorio, dalla costa all’entroterra, con il medesimo scopo di riqualificare, migliorare e abbellire».

«Con questo progetto di riqualificazione urbana che questa amministrazione intende fare su via IV novembre, si andrà a completare un altro tassello importante per ciò che riguarda la futura pista ciclopedonale che cambierà completamente l’assetto territoriale − spiega l’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di San Bartolomeo al Mare Davide Salerno − colgo l’occasione di ringraziare Regione Liguria nella persona dell’assessore Marco Scajola che in questi anni è sempre stato molto vicino al nostro territorio e che, come Regione, ci ha permesso di eseguire interventi che hanno cambiato il volto di questa piccola cittadina».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here