La rete di imprese Vite in Riviera porta le eccellenze del Ponente al 56° Vinitaly

A Verona, dal 14 al 17 aprile, presente la collettiva di venti aziende savonesi e imperiesi con 80 etichette Doc e Igt in degustazione e l'Olio Dop Riviera Ligure

La rete di imprese Vite in Riviera porta le eccellenze del Ponente al 56° Vinitaly

Al 56° Vinitaly (Veronafiere, 14-17 aprile), il più importante evento internazionale del settore, a rappresentare le eccellenze della Liguria, ci sarà anche quest’anno la rete di imprese Vite in Riviera. Un appuntamento che cade a pochi giorni dal grande successo delle Prime di Vite in Riviera (degustazione delle nuove annate), ospitato il 24 e 25 marzo ad Albenga, edizione che ha fatto registrare un record di visitatori, tra cui oltre cento operatori horeca.

A Verona, presso lo spazio espositivo (padiglione 10, stand A3), collocazione differente rispetto al passato, saranno in vetrina i vini Doc e Igt, ma anche l’Olio Dop Riviera Ligure, delle venti aziende associate, tutte con sede nelle province di Savona e Imperia: una lingua di terra tra le Alpi Marittime e il Mar Ligure, caratterizzata da terrazzamenti e zone impervie, che rendono estremamente impegnativo, per non dire eroico, il mestiere di vignaioli e olivicoltori locali.

Non certo numeri elevati – mettendo insieme tutte le venti cantine si parla di circa 900.000 bottiglie di vino annue -, ma una produzione la cui qualità continua a crescere, come confermato dai trend di mercato e dai consenso degli intenditori, anche stranieri.

«Dopo aver archiviato con soddisfazione l’anteprima di Albenga, siamo pronti per questa prestigiosa vetrina mondiale dei vini, degli oli e dei distillati – afferma il presidente della rete, Massimo Enrico -. Vite in Riviera, come consuetudine, sarà presente in uno stand in cui sarà possibile apprezzare e degustare le eccellenze delle nostre aziende. Grande novità sarà il posizionamento all’interno del padiglione 10, stand A3, a fianco dell’Enoteca Regionale della Liguria e una importante cantina del Levante. Ciò permetterà di creare un “comparto” Liguria unito e coeso, come mai era stato possibile in passato. Le aspettative sono altissime, come il livello dei vini e gli oli che il nostro territorio esprime da anni».

Oltre ottanta, incluse alcune particolari produzioni, saranno le etichette in degustazione, a richiesta, per i tanti addetti ai lavori ed i wine lover che si recheranno presso lo stand di Vite in Riviera.

Vinitaly è una manifestazione riservata esclusivamente agli operatori e i biglietti possono essere acquistati solo dai professionisti del settore, previa registrazione obbligatoria e indicazione della data della visita. Gli orari di apertura sono i seguenti: da domenica 14 a martedì 16 dalle ore 9.30 alle 18, mercoledì 17 dalle ore 9.30 alle 16.30. L’ingresso è riservato ai soli maggiorenni.

In occasione delle prime tre giornate, Vite in Riviera proporrà, nell’apposita sala a fianco dello stand, altrettante masterclass, sempre con inizio alle ore 13, tutte della durata di un’ora e tutte curate da Jacopo Fanciulli, brand ambassador di Vite in Riviera, specialista del vino ed esperto degustatore internazionale, candidato per il Master of Wine di Londra. La prenotazione si può effettuare tramite il form presente sul sito www.viteinriviera.it. Il programma è il seguente:
– domenica 14: “I grandi bianchi: Pigato e Vermentino” (degustazione di sei vini);
– lunedì 15: “I rossi che non ti aspetti: sapidi, eleganti e moderni” (degustazione di sei vini);
– martedì 16: “Rosati e bollicine, i nuovi stili e gli oli Dop del ponente (degustazione di sette vini e tre oli)”.

Queste le denominazioni dei vini Doc e Igt prodotti dalle aziende di Vite in Riviera: Granaccia, Moscatello di Taggia, Pigato, Rossese e Vermentino Riviera Ligure di Ponente Doc, Rossese di Dolceacqua Doc, Ormeasco di Pornassio Doc, Terrazze dell’Imperiese Igt e Colline Savonesi Igt.

Queste le venti realtà che fanno parte della rete: aMaccia (Ranzo, Im), Anfossi (Bastia d’Albenga, Sv), Bruna (Ranzo, Im), Cascina Nirasca (Pieve di Teco, Im), Dell’Erba (Albenga, Sv), Enrico Dario (Bastia d’Albenga), Foresti Marco (Camporosso, Im), Innocenzo Turco (Quiliano, Sv), Lombardi (Terzorio, Im), Ramoino (Chiusavecchia loc. Sarola, Im), Torre Pernice (Albenga, Sv), Biovio (Bastia d’Albenga, Sv), Cantine Calleri (Albenga, Sv), Cascina Feipu dei Massaretti (Albenga, Sv), Viticoltori Ingauni (Ortovero, Sv), La Vecchia Cantina (Albenga, Sv), Podere Grecale (Sanremo, Im), RoccaVinealis (Roccavignale, Sv), Sommariva (Albenga, Sv) e Tenuta Maffone (Pieve di Teco, Im).

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here